Disagio psichico. Gruppo appartamento: dall’assistenzialismo alla partecipazione. Giovedì tavola rotonda

1952

invitoprogrammaSecondo appuntamento per il confronto sul tema della riabilitazione psichiatrica nel centro Sicilia organizzato dalla cooperativa sociale Controluce che si occupa di servizi terapeutico riabilitativi e socio riabilitativi rivolti a soggetti con disagio psichico e supporto psico-sociale ai loro familiari.

La tavola rotonda “Il gruppo appartamento: dall’assistenzialismo alla partecipazione sociale” sarà occasione di incontro tra istituzioni pubbliche (comuni di Caltanissetta, San Cataldo e Delia e Dipartimento di Salute Mentale dell’ASP di Caltanissetta) e privato sociale per discutere sulle strategie riabilitative residenziali più adatte nel percorso terapeutico delle persone con disagio mentale.

Focus dell’iniziativa è la “decostruzione” del concetto di assistenzialismo, prerogativa delle politiche sociali del passato che ha generato come effetto processi di cronicizzazione per le persone con patologia psichiatrica e un impatto economico di notevole entità.

L’incontro avrà, dunque, un rilevante valore politico poiché vedrà a stretto confronto le amministrazioni coinvolte e i dirigenti del Dipartimento di Salute Mentale, presenti con il loro rinnovato interesse verso interventi più efficaci e autosostenibili accanto all’esigenza della riduzione della spesa pubblica.

Il lavoro riabilitativo presso strutture che stimolano l’autonomia, consente di facilitare il passaggio dallo stigma della disabilità al fiorire di nuove potenzialità.

La tavola rotonda sarà anche l’occasione per l’equipe della cooperativa che gestisce il gruppo appartamento “Ohana” di poter mostrare i risultati del lavoro svolto in questi anni, dando così riscontro sia degli esiti riabilitativi delle persone assistite che dell’impatto economico positivo in termini di risparmio per gli enti locali.

Programma della tavola rotonda:

Saluti iniziali

Dott. Fulvio Giardina – Presidente dell’Ordine Nazionale degli Psicologi

Dott. Giovanni Ruvolo – Sindaco del comune di Caltanissetta

Dott. Piero Cavaleri – Assessore alle politiche sociali del comune di Caltanissetta

Dott. Giampiero Modaffari Sindaco del comune di San Cataldo

Dott. Salvatore Sberna – Assessore alle politiche sociali del comune di San Cataldo

Dott. Gianfilippo Bancheri – Sindaco del Comune di Delia

Apertura lavori

Dott.ssa Ritalba Mazzè – Direttore del Modulo Dipartimentale di Salute Mentale – ASP di Caltanissetta

Prima sessione di interventi

Dott. Vitale Emma – Assistente sociale presso il servizio III Politiche Sociali del comune di San Cataldo – I servizi sociali del comune di San Cataldo e i gruppi appartamento: una storia possibile.

Dott.ssa Maria Concetta Scuzzarella – Assistente sociale presso il Centro di Salute Mentale, ASP di Caltanissetta – La lungodegenza domiciliare, responsabilità e buone intenzioni.

Dott.ssa Rossana Giambra – Dirigente psicologo presso il Centro di Salute Mentale, ASP di Caltanissetta – Dentro e fuori la rete.

Dott.ssa Claudia Giammusso – Psicologa, psicoterapeuta, coordinatrice del gruppo appartamento Ohana, cooperativa sociale Controluce – Dalla rete dei servizi alla rete nella mente: il significato terapeutico della contrattualità sociale.

Coffe break

Seconda sessione di interventi

Dott. Pier Francesco Sannasardo – Psichiatra, psicoterapeuta, direttore del Centro Siciliano di Terapia Familiare – Costruzione di contesti e costruzione di identità.

Giuseppe Balbo – Operatore presso il gruppo appartamento Ohana, cooperativa sociale Controluce – Casa dolce casa: insidie e successi del vivere la quotidianità in gruppo appartamento.

Dott.ssa Marta Cortese – Psicologa, psicoterapeuta presso la cooperativa sociale Controluce –Pensarsi nel percorso. La co-costruzione del Progetto Riabilitativo Individualizzato.

Discussione e chiusura lavori

Per informazioni sulla Tavola rotonda:

dott.ssa Alessandra Campanella

Cell. 3283776028

info@cooperativacontroluce.org

www.cooperativacontroluce.com

Commenta su Facebook