Disabilità gravi. Arrivano i finanziamenti per l'assistenza

675

Con Decreto dell’Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro è stato approvato il programma degli interventi F.N.A. 2013 in favore di persone in condizione di disabilità gravissima che necessitano di assistenza continuativa a domicilio 24 ore al giorno.

In favore di detti soggetti, previo accertamento delle condizioni di dipendenza vitale e del grado di non autosufficienza da parte dell’Unità di Valutazione Multidimensionale, potrà essere predisposto, da parte dei Comuni del Distretto Socio- Sanitario, un progetto assistenziale personalizzato della durata minima di mesi 12 che preveda interventi in forma di contributo economico per l’acquisto di prestazioni domiciliari e/o rimborso spese viaggi (per cure o accertamenti) per il disabile e per i suoi l’accompagnatori (familiari o operatori) e/o contributi per l’acquisto di presidi sanitari necessari per il disabile, per la parte non coperta da altri contributi pubblici, da sottoporre alla Regione Siciliana per l’ammissione a finanziamento.

Ciò premesso, i cittadini residenti nel Comune di Caltanissetta che ritengono di poter accedere al beneficio dovranno presentare entro il giorno 15 Marzo 2014 istanza in autocertificazione, con utilizzo del modello in distribuzione presso l’Ufficio Direzione Politiche Sociali – via Pugliese Giannone, 27 – o scaricabile dal sito internet del Comune di Caltanissetta, avendo cura di corredare lo stesso di ogni documentazione sanitaria ritenuta utile a documentare la condizione di disabilità gravissima e la necessità di assistenza continuativa H24.

Secondo le indicazioni di cui alle richiamate Linee Guida, per disabili gravissimi si intendono i soggetti in condizione di dipendenza vitale con gravi patologie cronico degenerative non reversibili, ivi inclusi quelli affetti da sclerosi laterale amiotrofica, gravi demenze, gravissime disabilità psichiche multi patologiche, gravi cerebro lesioni, stati vegetativi, etc, che necessitano di assistenza continua, con grave rischio della loro incolumità vitale.

I finanziamento del progetto personalizzato rimane nell’esclusiva discrezionalità dell’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, al quale saranno inoltrate dal Distretto Socio-Sanitario D 8 le proposte di progetto personalizzato ritenute ammissibili da parte dell’Unità di Valutazione Multidimensionale.

Commenta su Facebook