Dimissioni direttore S.Elia, preoccupazione della Fp-Cgil: “Si dia subito corso alle procedure concorsuali”

840

“Apprendiamo dalle notizie di stampa le dimissioni del direttore medico di Presidio dell’ospedale S. Elia di Caltanissetta nonché dei presidii di San Cataldo e Mussomeli. Questo è l’ultimo episodio in ordine temporale della continua perdita di professionisti dell’ASP di Caltanissetta, sia sanitari sia amministrativi. Per la delicatezza degli incarichi ricoperti da tutti questi professionisti, la mancanza di direttori di strutture complesse insieme all’arresto del procedure di assunzione e stabilizzazione del personale dirigente e non in servizio, rischia di provocare una paralisi e conseguente danno irreversibile ai servizi sanitari ospedalieri e territoriali della provincia”. Lo afferma in una nota la segretaria della Fp-Cgil di Caltanissetta, Rosanna Moncada, in seguito alla notizia delle dimissioni del direttore medico del presidio ospedaliero Sant’Elia di Caltanissetta, Pasquale Di Mattia.

“Non nascondiamo la nostra preoccupazione per la china che ha preso l’organizzazione della sanità in provincia e siamo consapevoli che siamo ancora in piena emergenza COVID ma non si può attendere oltre. Si dia immediatamente corso a tutte le procedure per i concorsi in itinere, in special modo a quello per il P. O. di S. Elia, alla copertura di tutti posti vacanti, nonché alle stabilizzazioni dei medici, infermieri e tutto il personale precario in servizio”.

Commenta su Facebook