Digiuno per le primarie. Il Pdci raccoglie la staffetta di Fausto Marchese

407

“Il Pdci partecipa alla staffetta per lo sciopero della fame per la democrazia”.

“Il PDCI (Partito dei Comunisti Italiani) di Caltanissetta, saluta con attenzione ed interesse l’invito di Fausto Marchese, noto democratico nisseno, nel chiedere al centro sinistra di città, la possibilità di poter scegliere il proprio candidato Sindaco di Caltanissetta attraverso un percorso democratico ed aperto a tutti: LE PRIMARIE “.

“Le primarie sono un percorso ormai obbligato e non eludibile – si legge in una nota del partito pubblicata sul web – Le scorciatoie che fanno a meno della volontà popolare sono utensili politici arrugginiti e pericolosi, che fanno male alla democrazia e al centro sinistra”.

“La sinistra è democrazia, partecipazione e trasparenza. E’ ora di mettere in soffitta gli schemi della vecchia politica, i riti dei signori dei corridoi e degli accordi più o meno visibili, dicibili e non dicibili: bisogna consegnare ai cittadini il poter di scegliere i propri rappresentanti.
Il PDCI di Caltanissetta, sostiene e fa propria la proposta di Fausto Marchese, accetta di prendere il testimone, dello sciopero della staffetta per lo sciopero della fame.
La compagna CINZIA MOSCA, responsabile cittadina del PDCI, ha dato la disponibilità a prendere il testimone per altre 48 ore di sciopero della fame, invitando amici e compagni ad aderire a questa scelta per la democrazia, per la partecipazione democratica e per il riscatto politico e sociale della nostra terra”.

Commenta su Facebook