“Differenze in comune”. Appuntamento con il colore al 2d2 con quattro artisti in mostra

1399

IMG_0274Nel mese di novembre, il d2d arricchisce l’offerta d’intrattenimento serale con l’introduzione di un nuovo elemento: l’Arte.

L’idea, non è semplicemente quella di trasformare un locale in spazio espositivo, ma piuttosto di creare dei preziosi momenti d’incontro diretto tra il pubblico e gli artisti, che permettano agli eventi espositivi di diventare sia vetrina personale di validi artisti siciliani, che spazio di scambio culturale collettivo. Ogni giovedì di novembre, quindi, dentro i locali di via Bellini verrà organizzato un piccolo vernissage, che permetterà d’incontrare l’artista e di conoscere, anche attraverso la persona, il suo personalissimo linguaggio artistico. Quattro, gli artisti in mostra: differenti l’uno dall’altro sia nelle forme espressive, che nelle tecniche artistiche, che nell’uso dei colori, ma accomunati dall’importanza che la pittura ricopre nelle loro vite. Quattro, distinte, esposizioni personali, in un’unica rassegna: “Differenze in comune: appuntamento con il colore”.

Il calendario della rassegna

il 6 novembre, alle ore 20.00, l’appuntamento è con il colore di Salvatore Natale

Nato a Santa Caterina Villarmosa, nel giugno del 1962, vive a Caltanissetta. Prima del 2010 non aveva mai dipinto, finché si è lasciato guidare da un’attrazione irresistibile per colori e tele, ed ha iniziato a realizzare copie e ritratti di opere celebri. Oggi, nel pieno di una fase di forte crescita personale, va alla ricerca di sperimentazioni artistiche ed inedite visioni della pittura.

il 13 novembre, alle ore 20.00, l’appuntamento è con il colore di Pier Francesco Fazio

Artista poliedrico, vive e lavora a Delia (CL). in tenera età apprende le varie tecniche di pittura e di restauro. Esordisce nel 1995 con una pittura di grande impatto visivo, che attira il consenso di critica e pubblico. Le sue opere sono state pubblicate sulla rivista internazionale “Arte”, edita da Mondadori, ed inserite nel Catalogo dell’Arte Moderna Italiana Mondadori 2005/2006.
“…
Ha narrato di geometrie e sospensioni, di nature vive e di nature morte, di paesaggi accesi, persone e “personaggi” la cui espressione del viso è in grado, da sola, di definire il soggetto che si ha davanti, se ne può cogliere la gioia alla quale quel personaggio si accompagna o l’angoscia espressa coi tratti d’un viso consumato dalla rabbia, dalla sofferenza o dalle amare vicissitudini della vita

il 20 novembre, alle ore 20.00, l’appuntamento è con il colore di Mirko Daniele PintoIMG_0241

Nisseno di cittadinanza, nasce a Catania il 6 gennaio 1983. Si avvicina al mondo dell’arte già da piccolo, trovando nel disegno il linguaggio adatto per esprimere i suoi stati d’animo. Questa passione condiziona i suoi studi superiori ed accademici, consegue quindi il diploma di maestro d’arte in decorazione pittorica, e il diploma di maturità artistica. Successivamente, frequenta l’Accademia delle Belle Arti di Roma, ma abbandona gli studi per dedicarsi alla scenografia, che gli permette di dipingere su strutture di grandi dimensioni, utilizzando le tecniche della “street art”, corrente artistica a cui si è sempre ispirato. Nel 2008, però, si avvicina al mondo dei tatoo, frequentando alcuni studi in cui ha la possibilità di specializzarsi, conoscere e provare, le tecniche del tatuaggio. Oggi, lavora come tatuatore nel suo studio personale. Miscela i canoni del tatuaggio tradizionale americano con gli stili più disparati della avant garde, creando opere sia su pelle, che su tela.

il 27 novembre, alle ore 20.00, l’appuntamento è con il colore diMauro Fornasero

Architetto, classe 1964, nisseno. Inizia a disegnare e dipingere fin da piccolo, affinando un’innata tendenza al figurativo. Negli ultimi dieci anni, sperimenta un nuovo linguaggio artistico più tendente all’espressionismo, per l’uso dei colori forti, del dinamismo delle linee, e della matericità, pur mantenendo fermi alcuni dei suoi amati riferimenti figurativi. Le sue opere sono anche ricche di simboli e ricorre spesso all’uso del collage, e alla commistione di diversi materiali.

La rassegna “Differenze in comune: appuntamento con il colore” è promossa ed organizzata dallo staff gestionale del locale 2d2, con la consulenza e la direzione artistica di Lorenzo Ciulla. Per tenervi aggiornati su tutti gli appuntamenti settimanali: https://www.facebook.com/2ddue?fref=ts

Commenta su Facebook