Diffamazione. Casa Pound contro Campisi su incarico legale.

606

Nucera CampisiSulla vicenda della delibera sindacale con cui il primo cittadino Michele Campisi ha conferito incarico legale al penalista Walter Tesauro per intraprendere azioni giudiziarie contro la lesione del diritto all’onorabilità della persona e della funzione istituzionale del sindaco di Caltanissetta, arriva la rpesa di posizione di Casa Pound Italia di Caltanissetta in una nota a firma di Gianfranco Fuschi e Massimo Occhipinti che pubblichiamo di seguito.

“Il sindaco Campisi ha dato incarico ad un legale di querelare i giornalisti cattivi che lo diffamano cogliendo al balzo il sì del senato per il carcere ai giornalisti che commettono diffamazione. Esprimiamo solidarietà innanzitutto per il giornalismo, quello VERO, e per la satira…. di qualsiasi colore. Non è accettabile che il sindaco di una città al terzultimo posto in Italia per vivibilità non accetti la critica, la satira o il parere contrastante dei suoi cittadini minacciando gli organi di informazione.

Ad ogni modo sosteniamo che se il suddetto sindaco abbia voglia di querelare chicchessia NON lo faccia coi soldi della collettività, ma a spese sue. Veramente troppo comodo “signor sindaco”.

Se dopo che è venuta striscia la notizia dovessero venire anche le iene, puo’ darsi che sarà la citta’ a chiedere conto a lui del decoro e dell’onorabilita’ di cui ci sta privando.

Infine, chiudendo con una provocazione: in questa città dove dire che stiamo affondando è dire TROPPO POCO, da dove vogliamo cominciare??

Facciamogliele fare 2 querele al sindaco, che poi ci resta male”.

Commenta su Facebook