Difende una donna al pub. Accoltellato a morte a Canicattì

3435

Un ventiduenne bracciante agricolo di Canicattì è morto dopo essere stato accoltellato davanti a un pub del paese in provincia di Agrigento. Il giovane, nella tarda serata di ieri, aveva preso le difese di una donna di 38 anni, un’insegnante, che era in sua compagnia. Troppi gli apprezzamenti, anche pesanti, che un trentaquattrenne stava rivolgendo alla donna. Sarebbe così nata una lite fra i due uomini. E durante questo scontro il ventiduenne, Marco Vinci, è stato accoltellato. Il bracciante agricolo è morto durante il trasporto, con un’autoambulanza del 118, all’ospedale “Barone Lombardo”. I carabinieri hanno ricostruito l’accaduto e hanno fermato il presunto responsabile: Daniele Lodato, 34 anni, di Canicattì. L’uomo, al momento, è ancora in caserma.
Secondo la ricostruzione fornita ai carabinieri anche da numerosi testimoni Lodato dopo la lite si è allontanato per procurarsi un coltello, con il quale ha poi colpito la vittima. Vinci è stato colpito da alcuni fendenti allo stomaco ed è deceduto durante il trasferimento in ospedale. Numerosi i testimoni della fase iniziale della rissa. Anche l’accoltellamento avrebbe avuto dei testimoni, che in caserma hanno verbalizzato la loro versione.

Commenta su Facebook