Dieci casi di coronavirus nel Nisseno. A Niscemi tamponi rapidi per gli studenti

705

A partire da oggi presso il liceo scientifico Leonardo Da Vinci di Niscemi saranno eseguiti tamponi rapidi per coronavirus alla popolazione scolastica. E’ quanto ha comunicato nella tarda serata di ieri il sindaco, Massimiliano Conti, spiegando che sarà chiesta la compilazione dell’informativa a tutti i ragazzi. La decisione è stata assunta dall’autorità sanitaria a seguito dei cinque nuovi casi di positività alcuni dei quali giovanissimi.

Altri tre contagi sono stati accertati a Caltanissetta (l’Asp2 non ha comunicato a quale cluster appartengono, ndr.) e due a Gela. Guarito da Covid-19 un paziente in isolamento domiciliare a Mazzarino mentre è stato trasferito da malattie infettive a terapia intensiva un paziente di Gela positivo al Covid. Giovedì sera è stato ricoverato al S.Elia un paziente proveniente da fuori provincia mentre è stato dimesso a domicilio un paziente di Gela.

Nella giornata di ieri è deceduto un paziente di Niscemi positivo al SARS CoV-2 che era ricoverato in rianimazione al S.Elia.

Commenta su Facebook