Deteneva una pistola modificata Cal.22 nella cameretta. Giovane di 20 anni denunciato a S.Cataldo

2869

La Pistola sequestrata

La Sezione Reati contro il Patrimonio e delitti contro la PA, della Squadra Mobile di Caltanissetta, ha denunciato in stato di libertà un giovane ventenne, D. S., per il reato di detenzione abusiva di armi. Da una soffiata gli agenti sono venuti a conoscenza che presso l’abitazione dell’indagato, sita in San Cataldo, nelle vicinanze del Comune (quartiere Monumento), si trovavano delle armi detenute illegalmente. Il soggetto era evidentemente sotto controllo della Polizia nell’ambito di una attività info-investigativa.

La tempestiva perquisizione domiciliare ha dato esito positivo. Celata sopra l’armadio della camera da letto, veniva rinvenuta una valigetta di colore rosso/verde a quadri, contenente una rivoltella scacciacani, priva di matricola e del prescritto tappo rosso, modificata al fine di renderla una arma da fuoco, idonea all’utilizzo di vere munizioni calibro 22.

Il responsabile non ha saputo fornire una plausibile giustificazione circa il possesso dell’arma e, pertanto, dovrà rispondere dei reati contestati.

La pistola alterata è stata sequestrata per essere sottoposta a specifici accertamenti tecnici. Non è certo la prima volta che a San Cataldo vengono rinvenute armi modificate che in realtà sono vere e proprie pistole.

“L’attenzione della Squadra Mobile Nissena – si legge nella nota – sta mirando alla prevenzione e repressione di diversi reati, propri di una determinata fascia criminale inquadrata tecnicamente con il termine di criminalità diffusa, la cui commissione ad opera di giovani soggetti, da ultimo, si sta registrando in forma preponderante nel territorio”.

 

Commenta su Facebook