Delia, un uomo arrestato per maltrattamenti e una donna per furto in abitazione

I carabinieri della Stazione di Delia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale nei confronti di R.E.M., 30enne residente a Canicattì (AG), con precedenti di polizia. Il provvedimento dell’Autorità Giudiziaria è stato adottato nell’ambito della procedura “Codice Rosso”, in accoglimento delle risultanze investigative scaturite a seguito dell’acquisizione della notizia di reato relativa ai ripetuti maltrattamenti subiti dalla vittima. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Caltanissetta.

Sempre a Delia i militari della Stazione dei carabinieri hanno arrestato R.M., romena di 40 anni con precedenti di polizia, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Caltanissetta. La donna dovrà espiare la pena di due anni e sei mesi di reclusione, per i reati di danneggiamento aggravato, furto in abitazione aggravato ed atti persecutori aggravati, commessi a Delia dal dicembre 2012 al dicembre 2013. L’arrestata è stata associata al carcere di Catania Piazza Lanza.

A Sommatino sempre i carabinieri hanno arrestato un cittadino bulgaro di 36 anni, K.K.D. le sue iniziali, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per espiazione pena detentiva in carcere emesso dalla procura di Locri (RC), perché dovrà scontare la pena di otto mesi di reclusione per il reato di lesioni personali aggravate in concorso. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Termini Imerese (PA).

Commenta su Facebook