Delia, l’arte per la riqualificazione urbana. Il sindaco Bancheri commissiona altre opere

Dopo il murales del maestro Totò Montebello che ha rigenerato le pareti della pesa pubblica, dopo il monumento in Piazza Sant’Antonio in ricordo di due grandi fantini di Delia, dopo l’opera sui “Pupi Siciliani” in corso Umberto, dopo la Stele presso la villa Flora, dopo il murales realizzato dal Maestro Pierfrancesco Fazio in viale Luigi La Verde l’Amministrazione Bancheri ha commissionato altre opere di riqualificazione e decoro urbano.

“Vogliamo abbellire il nostro paese, ha detto il sindaco di Delia Gianfilippo Bancheri, ed è per questo che stiamo coinvolgendo tutti gli artisti locali per fare in modo che gli stessi possano esprimere il loro talento in modo da rendere più bella ed attrattiva Delia.

Insieme agli Assessori abbiamo ideato un “piano di decoro” che permetterà di realizzare dicersi altri murales, altre sculture, altre opere nonché di riprendere quelle passate ed ormai rovinate dal tempo per ridare a loro nuovamente lustro.

L’amministrazione Bancheri è attenta a tutte le esigenze e si muove a 360 gradi, dalla messa in sicurezza degli immobili alla riqualificazione degli stessi, dall’ammodernamento delle ville e dei parchi alla creazione di nuovi campetti polivalenti, aperti e chiusi, dalla cultura all’arte, dal decoro urbano alla progettazione, dalla manutenzione del manto stradale alla riqualificazione dell’impianto di pubblica illuminazione, etc etc. Cerchiamo di non lasciare nulla al caso e tra mille difficoltà continuiamo a dare risposte ai cittadini in tutti i campi e settori.

Durante questi mesi i Cittadini di Delia verranno a conoscenza di tantissime altre iniziative portati avanti dall’Amministrazione per fare progredire il nostro paese ed offrire sempre maggiori servizi alla popolazione.”

 

Commenta su Facebook