Delia, l’amministrazione comunale riduce la tassa rifiuti per il 2022

“Nel 2022 abbiamo ripreso a ridurre la tassa sui rifiuti (Tari) per le utenze domestiche, così come fatto dal 2014 al 2020.

“Tutti noi dobbiamo ricordare che nel 2013 avevamo ereditato la tassa sui rifiuti ridotto tra le più alte a livello regionale ma da subito l’Amministrazione Bancheri ha cominciato ad alleggerire il tributo sui cittadini in maniera graduale e costante e dal 2014 al 2020 la tassa è stata ridotta del 47 per cento (!!!) diventando di fatto la tassa più bassa della provincia di Caltanissetta e tra le più basse a livello regionale” ha commentato il primo cittadino di Delia.

Nel 2021 l’Ente ha dovuto praticare un lieve aumento della tassa a causa del blocco dei conferimenti dell’umido che di fatto ha portato ad un aumento dei costi dei noli verso le piattaforme autorizzate e per la messa in sicurezza di una discarica gestita dal Comune di Delia negli anni 2000, mai bonificata, per la quale il Comune di Caltanissetta, proprietario dell’area, ha ufficialmente chiesto uno studio sulla salubrità ambientale.

“Come promesso-ha aggiunto il Sindaco Bancheri- nel 2022 la riduzione della tassa sui rifiuti (Tari) ha continuato ad essere posta in essere: per le utenze domestiche con quattro compenti un ulteriore 5% in meno; per le utenze domestiche con 5 o 6 componenti la riduzione arriva anche al 12-15%!!!.Riduzione, ripeto, che va sommata a quella praticata costantemente dal 2014 al 2020. In poche parole ciò significa che, “a saldo”, le utenze domestiche pagheranno sempre meno”.

“E’ l’ennesimo risultato raggiunto dalla mia Amministrazione – ha proseguito il sindaco – un risultato impensabile nel 2013 e tuttora impensabile per quasi tutti i Comuni della Regione Siciliana. La nostra è la politica del bene-stare cioè dello stare bene come comunità e questi risultati ne sono la dimostrazione tangibile”.

Commenta su Facebook