Debito Ato, Fratelli d’Italia: “L’Amministrazione convochi subito un consiglio comunale nell’interesse dei nisseni”

Nota stampa di Michelangelo Lovetere portavoce di Fratelli d’Italia Caltanissetta.

Fratelli d’Italia sta assistendo ancora una volta, con grande stupore, alla vicenda ATO rifiuti.

È infatti risaputo che a meno di due settimane dal suo insediamento, il primo atto politico/amministrativo del sindaco Gambino fu quello stipulare un accordo con l’ATO rifiuti, per il saldo del presunto debito del comune, ovviamente tutto a carico dei cittadini.

Sembrava l’ultimo atto della ingarbugliata vicenda sui rifiuti, quando arriva il coup de théâtre …….. la Corte dei Conti ha chiesto che vengano portati dei correttivi di cui tener conto al momento dell’approvazione del bilancio dell’ente.

Il fatto che l’accordo con l’ATO sia stato celermente portato a conclusione da questa amministrazione, pur avendo un margine temporale adeguato, per valutare misure diverse, funzionali a quanto attuato alla precedente amministrazione Ruvolo e soprattutto, il fatto che il Sindaco abbia operando in piena autonomia senza il coinvolgimento di tutte le realtà politiche presenti a Palazzo del Carmine, porta a pensare a un’intesa già concordata in fase preelettorale, cosi come dubitato anche dal consigliere comunale di Caltanissetta protagonista Toti Petrantoni in una nota trasmissione radiofonica locale del 25/10/2020.

Visto quando sopra, con l’unica finalità di operare nel solo interesse della cittadinanza, Fratelli d’Italia invita l’amministrazione a programmare, in tempi brevi, un consiglio comunale straordinario, ove si possa fare chiarezza sulle azioni poste in essere per tutelare, prioritariamente, gli interessi dei nisseni ed evitare ulteriori aggravi di spesa non dovuti.

Il Coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia in merito alla questione ATO rifiuti, nelle prossime settimane, incontrerà il vicepresidente della commissione antimafia e corruzione On.Rossana Cannata per predisporre, ove se ne rilevino le condizioni, un interrogazione parlamentare all’assemblea regionale.

Michelangelo Lovetere

Portavoce Fratelli D’Italia Caltanissetta

Commenta su Facebook