Debiti fuori bilancio per le rette dei minori. Commissione esita atti, Averna: “Non manchi numero legale”

1257

consiglio comunale 2014 aprileLa IV commissione comunale consiliare permanente composta da Sergio Averna (presidente), Riccardo Rizza (vice presidente) e da Michele Alu’, Giuseppe Territo, Adriana Ricotta, Massimiliano Turco, Sergio Speciale ha completato l’esame dei debiti fuori bilancio, dando parere al riconoscimento dei debiti riguardanti servizi sociali essenziali e incomprimibili.

Si tratta di quei debiti fuori bilancio che una volta riconosciuti dal consiglio comunale, che si riunirà il 12 maggio, potranno sbloccare i pagamenti delle rette e dei servizi riguardanti alloggio di minori presso comunità, di anziani e disabili e di donne vittime di violenza o ragazze madri.

Tra gli atti che la commissione ha esitato, quelli riguardanti i pagamenti arretrati a Nova Civiltà ed alle altre cooperative sociali, a associazioni che ospitano minori. Ragazzi a rischio devianza, condannati, oppure vittime di violenza in famiglia.

Parere favorevole per il riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio per rette ricovero minori nei confronti delle seguenti comunità: Associazione Nuova Civiltà Onlus, Associazione Sociale Afrodite, Associazione Solidarietà 2000 Onlus, Associazione Voglia di Vivere Onlus, Comunità Alloggio Collegio, Comunità Alloggio per Minori “Padre Angelico Lipani”, I.P.A.B. Educandato Castelnuovo, Istituto Immacolata Concezione O.P. Lauria – Destro, Opera Pia casa dei Fanciulli Cammarata, Soc. Coop. Socio Sanitaria 2, Comunità Alloggio per Minori San Antonio, Coop. Soc. Maria di Nazaret, Istituto Padre Angelico Lipani, Società Coop. Sociale Armonia, Società Coop. Sociale 3 p (Padre Pino Puglisi), Società Coop. Sociale Onlus la Bussola.

Parere favorevole ma parziale, per il riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio per le rette ricovero disabili nei confronti delle seguenti comunità: Società Coop. Sociale a. r. l. Solidea, Associazione Nuova Luce Onlus, Associazione Don Bosco Onlus, Società Coop. Sociale CO. PRO. S., Associazione Villa S. Antonio Onlus, Società Coop. Sociale Arcobaleno, Coop. Sociale Pegaso a. r. l., Società Coop. Sociale Serenità

Parere favorevole ma parziale, per il riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio per rette ricovero anziani nei confronti delle seguenti comunità: Casa per Anziani Montesolidale, Opera Pia Istituto Boccone del Povero Gurrera e Moncada I. P. A. B., Soc. Coop. Sociale San Michele a. r. l., Fondazione Carlo Mazzone Casa Albergo per Anziani, Congregazione femminile e Serve dei Poveri Casa del Fanciullo e del Riposo Boccone del Povero.

Riconoscimento debito fuori bilancio per pagamento spettanze in favore della Cooperativa Città del Sole in esecuzione della sentenza emessa dal TAR per la Sicilia Palermo Sez. III n. 00934/2012 – PARERE FAVOREVOLE

Riconoscimento debito fuori bilancio per pagamento spettanze in favore della dipendente Bongiorno Clementina, in esecuzione della sentenza emessa dal Tribunale Civile di CL n. 730/2012 Reg. Sent.- PARERE FAVOREVOLE

Riconoscimento debito fuori bilancio per pagamento spettanze in favore della dipendente Lo Piano Maria Anna, in esecuzione delle sentenze n. 473/2009 corte d’Appello di Caltanissetta – sez. lavoro e n. 15777/13 emessa dalla Corte Suprema di Cassazione – sezione Lavoro – PARERE FAVOREVOLE

Riconoscimento debito fuori bilancio su sentenza tribunale di Caltanissetta n. 399/2012 – condominio di via Rosso di San Secondo n. 14 – PARERE FAVOREVOLE.

Si evidenzia – scrivono i consiglieri della commissione bilancio – l’enorme mole di lavoro necessario per concludere l’esame delle delibere del riconoscimento dei debiti fuori bilancio del settore della solidarietà che hanno interessato la IV commissione per più mesi, in stretta collaborazione con la dirigente dott.ssa Irma Marchese e i dipendenti degli Uffici della solidarietà e il Collegio dei Revisori dei Conti (Bellomo Massimo presidente, Fausto Assennato e Piero Ribaudo). A tutti va un sentito ringraziamento per il prezioso supporto amministrativo, tecnico e giuridico che ha consentito alla commissione di arrivare a concludere positivamente l’esame delle pratiche e consegnare un parere favorevole, anche se in parte parziale a causa della mancanza di alcuni documenti, sul riconoscimento dei debiti fuori bilancio”.

La commissione da febbraio ad oggi ha lavorato senza sosta nella speranza di potere portare a compimento il riconoscimento in seno al consiglio comunale prima del termine della legislatura, onde garantire alle associazioni il pagamento di spettanze che riguardano il periodo che va dal 2008 al 2012, nella consapevolezza che tali strutture svolgono un lavoro meritorio, straordinario ed importante soprattutto per la collettività e nei confronti dei soggetti più deboli (minori, anziani e disabili). Tale ritardo ha causato non poche difficoltà a dette strutture, che anche con enormi sacrifici hanno continuato professionalmente e umanamente a prestare la propria opera nei confronti dei loro assistiti”.

Le commissioni sono fiduciose che i consiglieri non faranno mancare la loro presenza nella seduta del 12 c.m e si auspicano un forte segnale di responsabilità da parte di tutti. Se ciò non dovesse accadere l’approvazione, verosimilmente, si sposterà alla prossima legislatura con uno spostamento nei pagamenti di almeno altri sei mesi, ciò acuirà ancor di più e in maniera pesante le enormi difficoltà gestionali delle associazioni interessate.

La commissione auspica che tali dispiacevoli ritardi non si abbiano più a ripetere e confida che nella prossima legislatura, la nuova amministrazione metta tale settore tra le priorità del proprio programma, nel rispetto delle regole, della trasparenza da parte di tutte le componenti.

Nelle ultime due settimane si sono tenute le riunioni congiunte con la VII commissione trasparenza, per il controllo e la verifica formale degli atti in modo da arrivare in tempi stretti ed entro il termine di questa legislatura, alla consegna delle pratiche al Consiglio per la prevista deliberazione.

I componenti delle commissioni informano tutte le strutture sociali che i pagamenti relativi all’anno 2013 e 2014 saranno effettuati a breve in quanto nei giorni scorsi sono arrivati i trasferimenti dalla Regione e gli uffici stanno predisponendo i pagamenti”.

Colgo l’occasione – conclude il presidente Sergio Averna – per ringraziare tutti i componenti della IV commissione e i segretari verbalizzanti, sig.ra Gina Palermo, sig. Giuseppe Bunone e la responsabile dell’ufficio commissione Sig.ra Maria Cerami per il loro sempre importante aiuto e sostegno ai lavori della commissione”. 

Commenta su Facebook