Dalla Regione due milioni per il commissariato di Niscemi. La Prefettura: “Frutto di un lavoro sinergico”

La Presidenza della Regione Siciliana ha comunicato che in occasione dell’ultima seduta di giunta è stata approvato il finanziamento di oltre due milioni di euro per realizzare i lavori di ristrutturazione del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Niscemi.

“Il risultato positivo raggiunto – spiega in una nota la Prefettura di Caltanissetta – è frutto di un determinante approccio sinergico tra le Istituzioni. Nel corso di questi mesi, infatti, a fronte della disponibilità del Comune di offrire in locazione un immobile di proprietà comunale, il Prefetto di Caltanissetta si è incessantemente dedicata alla ricerca di valide soluzioni per realizzare gli interventi di miglioramento funzionale e di adeguamento sismico e strutturale dello stabile che presenta un indice di vulnerabilità sismica inferiore ai parametri fissati dalla legge”.

Nell’ambito della verifica di fattibilità di varie iniziative, il Prefetto ha interessato il Presidente della Regione Siciliana il quale, in uno spirito di fattiva collaborazione, ha offerto la sua disponibilità e ha accolto le istanze formulate, concedendo l’anzidetto finanziamento. Ciò anche in ragione del fatto che il Ministero dell’Interno non sarebbe potuto comunque intervenire con finanziamenti propri, trattandosi di un immobile non ricompreso nel demanio dello Stato.

Il contributo economico messo in campo dalla Regione, dunque, assicura il mantenimento di un essenziale presidio di legalità e sicurezza nella Città di Niscemi, consentendo, così, di poter proseguire, in quell’ambito territoriale, con la capillare azione diretta alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Commenta su Facebook