Da venerdì anticiclone africano e caldo in aumento, in Sicilia fine giugno bollente

634

L’anticiclone delle Azzorre già da ieri ha riportato su molte regioni valori termici meno bollenti. Ma con il prossimo fine settimana arriverà un’ondata d’aria africana, ‘antipasto’ di quella che si rivelerà essere una “violenta ed anomala ondata di caldo su tutta l’Italia”. A prevederlo sono gli esperti del sito www.ilmeteo.it, secondo cui da oggi a giovedì il tempo dovrebbe restare sereno un po’ ovunque ad eccezione dei soliti temporali pomeridiani che potranno colpire i rilievi alpini e, localmente, alcuni tratti della dorsale appenninica centrale.

Lo scenario dovrebbe cambiare profondamente da venerdì 21, quando tornerà gradualmente ad avanzare verso il nostro Paese l’Anticiclone africano: dal giorno del solstizio d’estate e per tutto il successivo weekend i temporali diverranno via via meno frequenti, fino a scomparire sugli Appennini mentre le temperature saliranno sensibilmente ad iniziare dalle due isole maggiori e dal centro-sud, soprattutto tra sabato e domenica.

In Sicilia, nel prossimo fine settimana, le temperature si aggireranno intorno ai 30 gradi.

Il problema è che secondo ilmeteo.it “questo deciso aumento termico potrebbe essere solo un assaggio di quanto potrà accadere nel corso della successiva settimana. Secondo le ultime elaborazioni, il mese di giugno si chiuderà con un ulteriore e preoccupante risalita dell’Anticiclone africano, il quale andrebbe ad innescare una violenta ed anomala ondata di caldo su tutta l’Italia”. AGI

Commenta su Facebook