Crocetta va dai giudici. Maira denuncia dopo l’interrogatorio

996

Crocetta s“Rudy Maira. Avrebbero (lui, firrarello e Saverio Romano, ndr.) accettato la candidatura di Miccichè se Miccichè assicurava che si facessero i termoinceneritori. Allora il tema non diventa più politico per me perché io capisco che in una coalizione si possa discutere di accordi politici, eccetera, ma non di un tema che riguarda una scelta fortemente contestata dall’opinione pubblica siciliana, dove si insinua il dubbio della mafia e io dico bene nella coalizione di Musumeci che c’è. Poi c’è un passaggio politico in cui chiedo io a Musumeci di chiarire quando lui dice il pane si impasta con la farina che si ha. Io questo è un giudizio politico. Io dico cambiamo la farina, mica gli dico a Musumeci guarda che tu sei un criminale, sei un uomo vicino alla mafia”.

E’ questo, testualmente, uno solo dei diversi passaggi dell’interrogatorio del Presidente Rosario Crocetta davanti al Gip di Palermo, Morosini, nell’ambito del procedimento sacturito dalla denuncia dell’onorevole Musumeci a seguito di altre dichiarazioni dello stesso Crocetta in campagna elettorale e successivamente in un incontro pubblico.

Un interrogatorio di martedì. Ieri, è stato l’ex deputato e avvocato nisseno, Rudy Maira a presentare una querela denuncia contro Crocetta.

“Rosario Crocetta – afferma Maira – oggi si è reso pienamente meritevole di una querela-denunzia dopo l’interrogatorio che ha reso davanti al Gip, pubblicato da Live Sicilia, in ordine al procedimento penale che lo vede coinvolto per la denuncia sporta dall’onorevole Musumeci. In più parti del suo interrogatorio il predetto Crocetta fa riferimenti a miei presunti interessamenti per il sistema dei termovalorizzatori e delle energie alternative. Poiché questi riferimenti sono del tutto infondati ed impropri non essendomi mai occupato nella mia attività politica di questi argomenti per i quali non nutro particolari interessi né pro né contro, e poiché quanto affermato dal Crocetta, anche per il modo, le modalità e il senso delle sue dichiarazioni, sono offensive e diffamatorie della mia persona, anche in riferimento alle mie qualità professionali e politiche, ho fatto formale querela – denunzia presso la procura della Repubblica del Tribunale di Palermo, attraverso i carabinieri di Caltanissetta, nei confronti dell’on. Rosario Crocetta per il reato di diffamazione aggravata, per calunnia e per qualsiasi altro reato che la Autorità giudiziaria riterrà di ravvisare nelle dichiarazioni e nei comportamenti tenuti da Rosario Crocetta”. Lo afferma Rudy Maira, avvocato ed ex parlamentare regionale.

Commenta su Facebook