Crocetta a Caltanissetta. “Rifiuti sistema d’interessi che ha autorizzato discariche private”

1164

Si è svolto oggi presso il CEFPAS – Regione Siciliana  di Caltanissetta, il convegno dal titolo “Il ruolo dei Sindaci e la gestione del rischio nel territorio” organizzato dal Dipartimento Protezione Civile della Regionale Sicilia, in collaborazione con ANCE Sicilia e ANCI Sicilia.

Schermata 2014-12-09 alle 17.20.31L’evento che ha visto circa 110 Comuni rappresentati da assessori, componenti dei consigli comunali, responsabili comunali di protezione civile e, in prima persona, da 40 Sindaci siciliani è stato ampiamente partecipato anche da molti addetti ai lavori.

“La mano speculativa dell’uomo – ha detto a Caltanissetta il presidente della Regione Rosario Crocetta – oltre ai cambiamenti climatici, ha determinato buona parte degli eventi dannosi che hanno colpito la Sicilia e l’Italia. Dietro gli incidenti ci sono l’abusivismo e le autorizzazioni incoscienti date, a volte, in deroga ai piani regolatori e alle norme di tutela del territorio”.

“È normale che tutto ciò vada bloccato. Noi stiamo facendo il più grande investimento della storia siciliana per la tutela del territorio con un piano di investimenti che vedrà la realizzazione di opere di messa in sicurezza del territorio, per evitare che nuovi eventi avversi abbiano a determinare altri fatti luttuosi”. Lo ha detto il presidente della Regione, Rosario Crocetta, al convegno, nel Cefpas – Regione Siciliana di Caltanissetta.Schermata 2014-12-09 alle 17.20.58

”Un grande finanziamento – ha aggiunto – di centinaia di milioni di euro del governo centrale e finanziamenti dell’UE che non solo ci consentiranno di aumentare la sicurezza dei cittadini ma anche la tutela del patrimonio regionale attraverso l’equilibrio complessivo del territorio”.

Crocetta ha anche detto di comprendere le proteste dei sindaci dei comuni che ospitano discariche e si trovano invasi dai rifiuti provenienti da ogni parte della Sicilia.

Sono dalla parte dei sindaci perché come ex sindaco mi sono trovato anch’io a dibattere sull’argomento rifiuti. Un sistema che coinvolge molti interessi e anche gruppi paraecologici che ha visto autorizzate molte discariche private mentre quelle pubbliche non riuscivano mai a decollare”.

Commenta su Facebook