Covid, vertice prefetto, sindaci e Asp. In fase di lancio la piattaforma per il monitoraggio autonomo della quarantena

Si è tenuto nella tarda mattinata di martedì il consueto appuntamento settimanale tra Sindaci e Asp.

Alla presenza del Sindaco di Caltanissetta e dei vertici della locale Azienda sanitaria, con gli altri Sindaci in collegamento da remoto è stata, ancora una volta, segnalata l’essenzialità della buona prassi incardinata nel Tavolo prefettizio, che sta offrendo a tutte le componenti interessate una preziosa occasione di confronto per la risoluzione, con metodo chirurgico, delle singole problematiche legate alla complessità dell’attuale congiuntura, attraverso l’elaborazione di soluzioni concrete ed efficaci.

In apertura, il Direttore sanitario dell’ASP ha ricostruito il quadro epidemiologico provinciale dell’ultima settimana che, in linea con il trend nazionale, mostra dati in generale miglioramento a fronte dei quali, però, occorre continuare a mantenere alta l’attenzione ed assumere comportamenti responsabili evitando qualunque forma di assembramento e utilizzando correttamente i dispositivi di protezione delle vie respiratorie, allo scopo di evitare una nuova risalita dei contagi.

Nella circostanza, peraltro, sono stati presentati ai Sindaci i tutorial sul funzionamento della nuova piattaforma messa dall’ASP a servizio dei cittadini per il monitoraggio dello stato quarantena e che a breve verranno diffusi all’intera cittadinanza.

A margine del predetto incontro, come il Prefetto aveva anticipato nel corso della seduta della scorsa settimana, si è svolta anche la riunione dedicata al distretto sud, alla presenza del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dei dirigenti degli istituti che insistono in quella zona del territorio provinciale, per approfondire le problematiche riscontrate a livello scolastico e connesse all’emergenza covid -19.

In particolare, riprendendo le questioni affrontate nei precedenti incontri, i vertici dell’ASP hanno confermato l’imminente pubblicazione degli elenchi per procedere con l’organizzazione degli hub vaccinali nelle scuole e accrescere il numero di bambini vaccinati nell’età compresa tra 5 e 12 anni.

In chiusura, nel prendere atto delle criticità rappresentate, sulle quali nel prosieguo si cercherà di rinvenire adeguate soluzioni per il loro concreto superamento, è stata nel contempo rinnovata la proposta dell’istituzione di una chat tra dirigenti scolastici e asp che consentirà di realizzare un canale privilegiato di comunicazione di ausilio ai dirigenti nella gestione delle questioni più annose, replicando così la buona prassi già sperimentata con i Comuni.

Commenta su Facebook