Covid, vertice in Prefettura. L’Asp attiva nuovi drive-in per tamponi e potenzia il tracciamento

Nuovo vertice in prefettura per monitorare l’andamento dell’epidemia Covid in provincia di Caltanissetta e potenziare misure e strumenti di contrasto a partire dai Comuni in cui la curva epidemica è in costante accesa. Il prefetto Chiara Armenia ha presieduto l’incontro a cui hanno partecipato in presenza i vertici Asp e il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino e in videocollegamento gli altri sindaci. La variante Omicron sta facendo registrare tassi percentuali di contagio significativi e il Prefetto ha esortato i Sindaci a proseguire intensamente la campagna di sensibilizzazione alla scelta di vaccinarsi, quale unica arma per sconfiggere la pandemia.

La Direzione Sanitaria dell’Asp ha riattivato un canale privilegiato di comunicazione con i Sindaci per dare risposte immediate ed adeguate alle problematiche delle diverse realtà territoriali. Al fine di garantire un’efficace azione di tracciamento e scongiurare file interminabili, l’azienda sanitaria ha comunicato il potenziamento dei drive-in in cui poter effettuare i tamponi. In aggiunta a quelli già in funzione a Caltanissetta presso l’Ospedale S. Elia, a Gela in contrada Brugazzi e a Niscemi presso lo Stadio comunale, saranno attivate per l’area Nord una seconda postazione nel Comune Capoluogo allo Stadio Pala Carelli, una postazione a Mussomeli a Piazzale Mongibello e una postazione a San Cataldo nel parcheggio dell’ospedale. Per l’area Sud della provincia si aggiunge un’ulteriore postazione a Gela presso il Pala Cossiga a cui si aggiungono drive-in a Butera, presso lo Stadio comunale, a Riesi all’ex ambulatorio e a Mazzarino, nel parcheggio dell’Istituto comprensivo Carafa. Per attivare le nuove postazioni e velocizzare l’analisi dei tamponi l’ASP ha comunicato l’immediato avvio di una campagna di reclutamento di odontoiatri, farmacisti e biologi mentre rimane aperto il bando relativo all’attivazione dei “Covid Hotel” per i ricoveri a bassa intensità di cure.

Altro capitolo è stato l’approssimarsi delle festività di fine anno in vista delle quali il prefetto Armenia ha rinnovato l’invito ai Sindaci ad adottare tutte le misure opportune per evitare il formarsi di assembramenti nelle piazze e in generale in tutti i luoghi della movida adottando se necessario anche apposite ordinanze di chiusura di piazze e strade.

Infine il Prefetto ha ribadito la necessità di mettere in atto una massiccia campagna di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza, invitando tutti ad agire con la massima prudenza, mantenendo sempre il distanziamento e utilizzando sempre correttamente i dispositivi di protezione individuale, anche all’aperto.

“L’iniziativa degli incontri periodici in una fase delicata quale quella attuale sotto il profilo della recrudescenza dei contagi – spiega la Prefettura – è stata accolta favorevolmente sia da parte degli Amministratori locali che dai vertici dall’ASP in quanto il tavolo prefettizio consente di dar vita a un flusso informativo immediato che permette di approntare azioni condivise efficaci per la gestione e il miglior superamento della nuova fase pandemica. Pertanto, i componenti del tavolo di coordinamento hanno aggiornato i lavori ad una prossima seduta che si terrà all’inizio del nuovo anno annunciando, parimenti, l’indizione di una videoconferenza con i Dirigenti Scolastici di Caltanissetta, Niscemi e Gela e con la Dirigenza della locale ASP per verificare l’esigenza di eventuali ulteriori misure di contrasto e contenimento”.

Commenta su Facebook