Covid, Pagano (Lega): “Sindaco Caltanissetta si dimetta”

“Inaccettabile che il sindaco di Caltanissetta si prenda gioco dei suoi cittadini: prima li chiude in casa con ingiustificate zone rosse e periodiche ramanzine sull’obbligo di rispettare le regole e poi e’ il primo che, con un atteggiamento irresponsabile e ipocrita, le vìola”.
Lo afferma Alessandro Pagano della Lega.
“Siamo, purtroppo, abituati all’atteggiamento dittatoriale dei 5stelle e alle loro palesi contraddizioni ma questa volta si e’ superato il limite: la citta’, per sua scelta, e’ in zona rossa,i contagi non accennano a diminuire, le attivita’ economiche sono allo stremo se non addirittura peggio, ai ragazzi e’ stata tolta la scuola e la socialita’ con i coetanei, i genitori si ritrovano a gestire figli e lavoro chiusi in casa, lo sport che e’ salute anche mentale e’ fermo, piu’ di qualcuno ha perso un proprio caro e non e’ nemmeno riuscito a dargli l’ultimo saluto, insomma ai cittadini e’ imposto rigore e vengono chiesti importanti sacrifici ma chi dovrebbe dare l’esempio non lo fa e si mangia un panino facendo festa in strada con gli amici a favor di scatto. Intollerabile. Le giustificazioni di Gambino sono addirittura offensive: il sindaco capisca bene che non ha turbato la sensibilita’ dei cittadini ma, a differenza loro, ha violato le regole e se questo gesto e’ dettato dalla stanchezza, allora consiglio al sindaco di dimettersi cosi’ da potersi riposare”. (ANSA).

Commenta su Facebook