Covid, il matematico del Cnr: Incidenza in crescita in una provincia su 4, anche Caltanissetta

“Circa un quarto delle province italiane ha un’incidenza” di contagi da Sars-CoV-2 “nell’ultima settimana maggiore di quella della settimana precedente”. Lo evidenzia all’Adnkronos Salute Giovanni Sebastiani, primo ricercatore dell’Istituto per le applicazioni del calcolo ‘M. Picone’ del Cnr. “Per alcune – precisa – si tratta di fluttuazioni di scarso significato, ma se l’incidenza si manifesta per più settimane, non è bassa ed è sopra 50” casi per 100mila abitanti, “allora – avverte il matematico – comincia ad essere un dato che ha un peso”. E ce ne sono diverse, di province, in cui secondo l’esperto la crescita dell’incidenza dei casi comincia a essere un campanello d’allarme:

“Per esempio Enna la settimana scorsa – ricorda Sebastiani – era salita a 90 casi per 100mila abitanti e con Enna anche province vicine come Caltanissetta, Palermo e Agrigento. Non a caso – sottolinea – la Sicilia è la Regione che ha più province interessate da questa crescita, e non a caso la Sicilia è a livello nazionale la Regione che ha la percentuale più bassa di vaccinati completi tra gli over 70. Ma ce ne sono altre – puntualizza – come Grosseto e Viterbo, Campobasso e Isernia, Matera e Potenza, Belluno e Treviso. Questo per dire che dobbiamo stare attenti”.

Commenta su Facebook