Corteo "No-Muos". I manifestanti sfidano i divieti.

443

Inizierà alle 14,30 la manifestazione del movimento “No – Muos” alla sughereti di Niscemi, il sito di interesse comunitario dove la Marina Militare statunitense ha realizzato la base per telecomunicazioni con le tre mega parabole.

Il corteo, secondo le prescrizioni dellaQuestura di Caltanissetta, per l’incolumità dei manifestanti e il rischio incendi, dovrebbe attraversare una strada parallela e a monte del sentiero della Sughereta dove sorgono le antenne. Ma il divieto della Questura, che in un primo momento aveva anche negato l’autorizzazione, salvo poi prescrivere un percorso diverso, è considerato irricevibile dai manifestanti che annunciano di voler seguire il percorso iniziale, lo stesso della manifestazione del 9 agosto scorso.

Ma è proprio in riferimento a quello corteo che la Questura nissena aveva emesso il divieto, riportando nel provvedimento, il panico che si verificò quando ci fu un principio d’incendio dentro la Sughereta,  con gli agenti che hanno dovuto far defluire le persone evitando che accadesse qualcosa di grave.

Ma per i comitati “No Muos”, il divieto della Questura nasconde una scelta politica dietro una decisione di natura tecnica.

Commenta su Facebook