Corte conti: in Sicilia sprechi più gravi nella formazione

990

Nel 2014 la Sezione giurisdizionale della Corte dei conti ha pronunciato condanne per danno erariale per un importo complessivo di oltre 39 milioni. Il dato è stato riferito da Luciana Savagnone, presidente della Corte dei conti, nella relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario a Palermo a Palazzo Steri.
Tra le condanne, molte riguardano casi di spreco di contributi comunitari, oppure contributi erogati a soggetti provi di requisiji. Le condanne più significative riguardano la formazione professionale. Il presidente ha parlato di ‘ una grave anomalia del sistema’ , eccessiva spesa di fondi pubblici, ‘ non tanto e non solo per formare lavoratori, ma per sostenere finanziariamente gli enti”. “In definitiva – ha aggiunto – sembrerebbe trattarsi di una spesa fine a se stessa che rischia di trasformare lo scopo del settore, originariamente formativo, in uno scopo para assistenziale”. La maggior parte delle condanne sono state emesse nei confronti di enti di fornazione per aver distratto fondi per altri scopi.
fonte (ANSA).

Commenta su Facebook