Corruzione e accesso abusivo, condanna a 10 anni per Rinzivillo

E’ stato condannato a dieci anni il boss gelese Salvatore Rinzivillo accusato di corruzione, accesso abusivo a sistema informatico aggravati dal metodo mafioso. Condannati anche due carabinieri che reperivano illecitamente notizie: Cristiano Petrone a nove anni e Marco Lazzari a otto. Condannato anche l’avvocato Giandomenico D’Ambra a tre anni e sei mesi. Il processo si è svolto a Roma ed è scaturito dall’operazione Extra Fines condotta dalle procure antimafia di Caltanissetta e Roma.

Commenta su Facebook