Corri con Me. Lunedì la maratona dell’associazione italiana persone down

1186

Lunedì 2 Giugno alle ore 10,30 in Viale Della Regione davanti l’Istituto Testasecca, l’Associazione Italiana Persone Down Onlus sezione di Caltanissetta, organizza per il quarto anno consecutivo la maratona non agonistica di solidarietà “Corri con Me” per bambini, ragazzi ed adulti.

La si ripropone non solo con lo scopo di promuovere la cultura dell’integrazione sociale delle persone con la sindrome di Down, ma anche perché è ormai un momento atteso dalla popolazione nissena.

Ricordiamo che è occasione di incontro, socializzazione, condivisione, gioia e spensieratezza, per questo invitiamo tutti coloro che sono intervenuti negli anni precedenti di portare amici e parenti, così tutti i nostri ragazzi si divertiranno di più.

La nostra Associazione nasce a Caltanissetta nel 2005, con lo scopo di promuovere l’integrazione sociale, scolastica e lavorativa delle persone con sindrome di Down nel territorio. Ci proponiamo inoltre di migliorarne la qualità delle relazioni sociali, di creare la cultura della diversità, della tolleranza e del rispetto dell’altro, ma soprattutto di abbattere numerosi stereotipi e pregiudizi di cui sono spesso oggetto. Cerchiamo di raggiungere questi obiettivi ambiziosi attraverso campagne di sensibilizzazione ed i corsi di educazione all’autonomia per adulti e bambini.

Quest’anno, oltre la ormai consolidata presenza di alcuni giocatori della Nissa Rugby ASD, accompagnati come sempre dal loro capitano Andrea Lo Celso, avremo il piacere di condividere questa manifestazione con alcuni “clown di corsia” dell’Associazione Viviamo In Positivo ONLUS.

Lo staff dell’Associazione Italiana Persone Down Onlus sezione di Caltanissetta, il presidente Daniele D’Aquila, la coordinatrice Psicologa dott.ssa Ilenia Di Mauro, Roberta Gangitano, Dario Miraglia, presenzieranno durante tutta la manifestazione fornendo così il loro validissimo contributo, coadiuvati da altri volontari dell’associazione, tra cui Krizia Curatolo, Giuseppe Di Mauro, Alessandro Miraglia, Antonella Ciotta e le tirocinanti Carolina Virone e Cristina Benvenuto.

 

Commenta su Facebook