Coronavirus: trentamila telefonate in Sicilia a numero verde Regione. Domani vertice Musumeci con enti locali

339

Telefonate in aumento al numero verde della Sala operativa della Protezione civile della Regione Siciliana. Da un paio di giorni, in concomitanza con i massicci arrivi in Sicilia dalle regioni del Nord Italia, le telefonate al numero verde dedicato all’emergenza Coronavirus (800.45.87.87) si sono moltiplicate.

Nella sola giornata di ieri sono arrivate 8.732 chiamate, con un tempo medio di conversazione di circa due minuti e trenta secondi. Oggi, mercoledì, fino alle ore 14 sono state 3.149 le richieste di informazioni, che portano il numero complessivo dall’inizio dell’emergenza a quasi trentamila.

Le linee attive sono in tutto 75, di queste sessanta sono potenzialmente disponibili per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Le rimanenti restano a disposizione per tutte le altre esigenze istituzionali. Attualmente sono operative 10 linee a Palermo, 5 a San Giovanni La Punta, nel Catanese, 5 a Messina e domani altre cinque ad Agrigento. Gli operatori dedicati lavorano su tre turni e presso la sede di Palermo, oltre agli operatori, sono attivi anche team di sanitari per le prime risposte alle emergenze segnalate.

“La struttura della Protezione civile siciliana – commenta il governatore Nello Musumeci – sta reagendo con grande abnegazione e professionalità. Un lavoro di squadra per fronteggiare un’emergenza che non ha precedenti e dalla quale, con l’impegno di tutti, siamo certi che usciremo nel migliore dei modi”.

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha convocato per domani (giovedì 12 marzo) un  vertice sull’emergenza Coronavirus nell’Isola. Alla riunione, che si terrà in videoconferenza a partire dalle ore 10, oltre al governatore saranno presenti l’assessore alla Salute Ruggero Razza, il capo della Protezione civile regionale Calogero Foti, l’Anci Sicilia, i sindaci delle tre Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina e i commissari dei sei Liberi consorzi dei Comuni.

Questi i casi di coronavirus riscontrati nelle varie province dell’Isola, aggiornati alle ore 14 di oggi (mercoledì 11 marzo), così come segnalati dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale.

 

In totale sono 83 i pazienti, di cui 24 ricoverati (uno in terapia intensiva), 57 in isolamento domiciliare e due guariti: Agrigento, 12; Catania, 41; Enna, 1; Messina, 8; Palermo, 15; Ragusa, 1; Siracusa, 3; Trapani, 2.

 

Il prossimo aggiornamento avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana

Commenta su Facebook