Coronavirus, Sicilia. Positivo a pranzo di nozze: 95 in quarantena, anche il parroco

693

95 persone che hanno partecipato a un matrimonio il 26 luglio a Nicosia, in provincia di Enna, sono state messe in quarantena dopo che uno degli invitati, che vive e lavora in Germania, è risultato positivo al Covid 19 ed è stato ricoverato in ospedale al suo rientro dall’Italia. Tutti gli invitati saranno sottoposti a tampone nelle prossime ore mentre, si stanno accertando i contatti che hanno avuto dopo la festa di nozze che si è svolta in un locale di Gangi, in provincia di Palermo, e dovranno essere sottoposti a tampone una ventina di camerieri.

In quarantena anche il parroco

Il provvedimento nelle prossime ore si estenderà anche al parroco che ha celebrato la funzione e al barbiere. L’attivazione delle misure di sicurezza è scattata mercoledì, quando dalla Germania è stata comunicata la positività e il ricovero del giovane che aveva partecipato al matrimonio ed era ripartito il 28 luglio, malgrado manifestasse già alcuni sintomi con tosse già da sabato e febbre riscontata tra domenica e lunedì. La donna di Nicosia, congiunta dell’uomo e risultata già positiva, è stata ricoverata a Catania in via precauzionale, ma al momento è asintomatica.

Commenta su Facebook