Coronavirus, Sicilia. Ordinanza vieta passeggiate all’aperto fino al 3 maggio. Ok apertura librerie

597

Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci ha emanato una nuova ordinanza entrata in vigore a mezzanotte e vigente  fino al 3 maggio che di fatto proroga in Sicilia misure più restrittive recependo alcune disposizioni previste dall’ultimo Dpcm sull’emergenza coronavirus, come ad esempio la riapertura di librerie.

Il Governatore conferma dunque chiusura dei negozi di generi alimentari la domenica e nei giorni festivi (come avvenuto per Pasqua e pasquetta), il divieto di attività motoria e passeggiate con i figli anche nei pressi della propria abitazione e ribadisce l’obbligo soft della mascherina. “Negli esercizi commerciali di vendita e distribuzione di generi alimentari, anche all’aperto gli operatori sono tenuti all’uso di mascherina, all’utilizzo di guanti monouso o, in alternativa, al frequente lavaggio delle mani con detergente disinfettante”.
Inoltre nei luoghi dove “non è possibile mantenere la distanza di 1 metro tra persone, è fatto obbligo a ciascuno di coprire naso e bocca”.

Commenta su Facebook