Coronavirus. Ricoverato paziente di Serradifalco, altri due positivi a Caltanissetta e Campofranco. Sette persone guarite

2663

C’è un nuovo ricovero nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Si tratta di un cittadino di Serradifalco che lavora fuori provincia che è stato prelevato ieri dal 118 e portato in ospedale per fare il tampone dopo che aveva manifestato lievi sintomi.

“La giornata era iniziata bene perché tutti coloro che erano precedentemente positivi nel frattempo hanno ricevuto l’esito negativo del tampone – afferma il sindaco, Leonardo Burgio, in riferimento a due concittadini dichiarati guariti e altri tre che potrebbero esserlo nelle prossime ore -. L’allerta è scattata quando un nostro concittadino ha manifestato sintomi, seppur lievi. E’ intervenuto il 118 nella giornata di ieri pomeriggio e dal tampone è risultato positivo. E’ un caso completamente nuovo che non è legato ad altri precedentemente verificatisi a Serradifalco”. Burgio ha ricevuto la comunicazione da parte dell’Asp questo pomeriggio. Il nucleo familiare del paziente è stato posto in quarantena così come tutte le persone con cui ha avuto contatti. “Molto probabilmente – spiega il sindaco – il contagio ha avuto origine in un altra città dove il nostro concittadino lavora. Questo ci fa capire che i nostri strumenti di difesa sono guanti, mascherina, distanza sociale e igiene delle mani”.

Sempre a Serradifalco sono stati dichiarati guariti due pazienti affetti da Covid che si trovavano in quarantena domiciliare. Altre cinque persone in isolamento domiciliare sono state dichiarate guarite a Caltanissetta. Nel capoluogo è risultato positivo al test un operatore parasanitario della casa di riposo San Michele mentre un altro caso si è verificato a Campofranco.

Sono adesso 11 i ricoverati in provincia di Caltanissetta nei reparti di malattie infettive del S.Elia e del Vittorio Emanuele di Gela a cui si aggiungono quattro pazienti ricoverati in ospedali fuori provincia. 62 le persone positive al coronavirus in isolamento domiciliare. 90 quelle guarite. 15 i decessi.

 

Commenta su Facebook