Coronavirus, nuovo modello di autocertificazione per gli spostamenti

941

I motivi che legittimano gli spostamenti sono: comprovate esigenze lavorative, assoluta urgenza per trasferimenti in comune diverso, situazioni di necessità e motivi di salute.

Di seguito al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020, è stato predisposto un nuovo modello di autocertificazione, più completo, che tiene conto delle ulteriori restrizioni imposte dalla nuova formulazione del’art.1, nella parte in cui prevede che “è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute”. E’ stata quindi esclusa la possibilità – fino a ieri prevista – del rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza, salvi i casi sopra citati. Inoltre, nel nuovo modello, deve essere indicato da dove è iniziato lo spostamento e il luogo di destinazione. Tra le motivazioni descritte è utile, per facilitare i controlli e le verifiche,indicare anche l’orario di uscita. A richiesta, l’autocertificazione dovrà essere esibita alle forze dell’ordine per non incorrere in sanzioni. Il modello è scaricabile cliccando qui

 

Commenta su Facebook