Coppia di coniugi aggredita da cinghiale sulle Madonie. Lui muore, la moglie ferita

809

Una coppia di anziani coniugi è stata aggredita stamattina intorno alle 8.30 da alcuni cinghiali nella propria abitazione in contrada Mollo, tra Gratteri e Cefalù, in provincia di Palermo. L’uomo, Salvatore Rinaudo, di 77 anni, è deceduto mentre la moglie, Rosa, 73 anni, si trova ora ricoverata in gravi condizioni all’ospedale San Raffaele Giglio: ha riportato ferite alle gambe a all’addome. I due coniugi si trovavano nel podere della casa, e probabilmente hanno tentato di scacciare il branco: ma gli animali hanno reagito e per l’anziano non c’è stato nulla da fare: è morto per le ferite riportate, forse anche nel tentativo di difendere la moglie. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia locale. A dare l’allarme è stato il figlio che ha trovato i genitori all’esterno della loro abitazione, che sorge a ridosso del Parco delle Madonie. Immediato l’intervento del 118, che non ha potuto fare altro che constatare la morte dell’uomo, mentre la moglie e’ stata trasferita in ospedale con escoriazioni e ferite alle gambe.

Ad aggredire la coppia di anziani, precisano i carabinieri, sarebbe stato un solo cinghiale, di grosse dimensioni. L’uomo era nel suo terreno quando ha notato l’animale: si e’ avvicinato e il cinghiale lo ha aggredito. La moglie e’ accorsa sentendo le urla e a sua volta e’ stata caricata dal cinghiale, ma e’ riuscita a rientrare in casa e a chiedere aiuto al figlio. All’arrivo dei soccorsi l’uomo era gia’ morto, mentre la donna e’ stata ricoverata in ospedale non in pericolo di vita. Il medico legale e’ sul posto per l’ispezione cadaverica sul corpo dell’anziano, anche se il decesso e’ molto presumibilmente legato alle ferite riportate per l’aggressione del cinghiale.

Commenta su Facebook