Coppa Nissena una storia lunga 100 anni . Svelati in conferenza stampa il calendario e i particolari della la 67^ edizione

E’ stato presentato presso l’Automobile Club Caltanissetta il ricco ed interessante calendario di eventi per la celebrazione del “Centenario della Coppa Nissena”. La storica gara organizzata dall’AC presieduto dall’avvocato Carlo Alessi sarà l’appuntamento clou ed in programma dal 16 al 18 settembre, quale round conclusivo del Campionato Italiano Velocità Montagna.

La competizione automobilistica del capoluogo nisseno, tenutasi per la prima volta il 24 maggio del 1922, giunta alla 67^ edizione, compie 100 anni. È la più antica cronoscalata d’Italia e per l’occasione è stata presentata la richiesta di iscrizione al REIS, Registro Eredità Immateriali Regione Sicilia.

La Coppa Nissena si colloca dunque tra le più antiche gare automobilistiche su strada unitamente alla “Targa Florio” e alla “Mille Miglia”. Per le caratteristiche tecniche, per la qualità e sicurezza del percorso e per il contesto paesaggistico, è sempre stata considerata una gara di riferimento nel panorama delle cronoscalate Nazionali ed Europee.

Durante la conferenza stampa, che si è tenuta presso la Sede dell’Automobile Club Caltanissetta, ha fatto gli onori di casa il Presidente avv. Carlo Alessi, che prima di rendere noto il calendario degli eventi e di illustrarne i particolari, ha voluto sottolineare la collaborazione del primo cittadino: “Ringrazio il Sindaco Roberto Gambino per la sua costante vicinanza alla manifestazione e quest’anno in particolare, in vista di questa eccezionale celebrazione della Coppa Nissena. Il primo degli eventi programmato con Aci Storico è intitolato “100 anni di Rombi Nisseni”, si svolgerà domenica 5 Giugno. Si tratta di una rievocazione storica della Coppa Nissena, una appuntamento con la storia, che concilia cultura e sport. Parteciperanno oltre 50 macchine, a salutare i protagonisti al via ci sarà il Sindaco in persona. La carovana lasciando Caltanissetta da Capodarso proseguirà per l’autodromo di Pergusa dove saranno effettuati 2 giri, poi Villarosa e Santa Caterina Villarmosa dove gli equipaggi e le esclusive auto saranno accolti dal Sindaco, prima tornare infine a Caltanissetta”.

L’avv. Alessi ha poi continuato il suo intervento elencando gli altri appuntamenti in calendario: “Il 17 Giugno si terrà la Premiazione per i vincitori siciliani dei titoli nazionali, in collaborazione con la Delegazione ACI Sport Sicilia. Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Daniele Settimo è una figura di riferimento unitamente all’intero gruppo di lavoro della Delegazione, ci fa molto piacere che si sia onorata Caltanissetta con la consegna dei Titoli Nazionali 2021 ai vincitori siciliani.

Il calendario continua dal 12 al 26 giugno presso il Museo D’Arte Contemporanea dove sarà allestita una mostra sportivo-culturale con cimeli della Coppa Nissena. Nei giorni 1/2 Luglio e il 2/3 settembre saranno giornate dedicate alla sicurezza stradale, il 6 settembre la presentazione del libro di Lillo Ariosto sulla 4°^ edizione della Coppa Nissena. Il 16 dello stesso mese ci sarà il convegno sulla Sicurezza Stradale presieduto da Emanuele Pirro e dal Direttore dell’Autodromo di Vallelunga Alfredo Scala. In occasione della 67^ edizione della Coppa Nissena saranno presenti tutte le alte cariche di Aci Sport: il Presidente Angelo Sticchi Damiani, i Direttore dello Sport ACI Marco Ferrari e quello generale di ACI Sport Marco Rogano, nonché il Presidente dell’Autodromo di Monza Giuseppe Redaelli. Recentemente ci ha dato conferma della sua presenza, il Principe di Kent, primo cugino della Regina d’Inghilterra, per cui abbiamo organizzato qualcosa di particolare per allietare il suo soggiorno a Caltanissetta. In occasione della gara realizzeremo il Numero Unico della manifestazione e organizzeremo anche un particolare evento in ricordo del grande campione Nino Vaccarella che vinse l’edizione del ’72”.

Il Presidente AC Caltanissetta, ha concluso sottolineando il gemellaggio con L’Autodromo di Monza, poiché anche il tempio della velocità celebra il centenario, che permetterà una vetrina ancor più ampia dell’evento e in ultimo ha rivelato l’esposizione di una vettura d’epoca all’Aeroporto di Catania recante il logo del Centenario.

“La vita è fatta di passioni – ha esordito il Sindaco Roberto Gambino – e per me il motorsport lo è. Per questo è importante valorizzare al massimo la regina delle manifestazioni motoristiche nissene. 100 anni in corrispondenza del centenario dell’Autodromo di Monza ci apre possibilità importanti al di là della gara in se stessa, di dare un respiro nazionale alla nostra città. Essere accanto all’ Automobile Club è quindi fondamentale per la ricaduta che la manifestazione ha sul territorio. La Città di Caltanissetta è la Coppa Nissena perché il rapporto è reciproco”.

Grande attenzione alla sicurezza stradale ha mostrato l’assessore allo Sport Fabio Caracausi nel suo intervento: “Ogni anno registriamo in città incidenti e spesso e volentieri sono i giovani che ne hanno la peggio. Pertanto, la tematica è sempre calda. Ai nostri tempi era un po’ più facile andare per strada perché c’erano meno veicoli e adesso i pericoli sono veramente tanti, principalmente la distrazione causata tantissimo dall’uso dei telefonini durante la guida. Una tematica molto importante che deve essere sempre evidenziata anche all’interno delle istruzioni scolastiche. Ben venga il lavoro che svolge già da anni l’Automobile Club di Caltanissetta con seminari informativi e divulgativi della sicurezza stradale, una lodevole iniziativa e non posso che spingere sempre in questo versante perché non dobbiamo mai mollare e allentare la guardia perché l’insidia purtroppo è sempre dietro l’angolo”.

Il consigliere AC Vincenzo Calandruccio ha sottolineato più specificatamente l’evento del 5 giugno: “Sarà una grande manifestazione e rievocazione storica, di avvicinamento alla Coppa Nissena, dove saranno presenti auto che sono nate per quelle strade. Un ottimo inizio per celebrare il Centenario. A settembre quando ci sarà la Coppa Nissena, che è una pista a tutti gli effetti, come ogni anno si dovrà rivedere tutto il percorso, sottoporre a particolare manutenzione alcuni tratti e l’Anas su questo ci ha sempre dato ottimo appoggio”.

Appassionato l’intervento di Claudio Di Maria, storico ed infaticabile Direttore di Gara per tante edizioni: “Devo ringraziare in particolare il Presidente, che mi ha accolto come parte della storia della Coppa Nissena, per averla gestita in tutti questi anni. La sicurezza è stata per l’Automobile Club di Caltanissetta la base sulla quale io mi sono battuto e che è riuscita a fare norma in tutta Italia. Il sistema di protezione con le gomme l’ abbiamo inventato qui, poi è stata una norma applicata in tutte le gare d’Italia”.

Il presidente avv. Carlo Alessi in conclusione ha ringraziato quanti collaborano e lavorano agli eventi ed alla gara: “L’organizzazione della gara e di tutti gli eventi celebrativi eventi è possibile grazie all’appassionata e competente collaborazione di figure importanti come Maurizio Giugno Delegato Aci Sport provinciale, l’architetto Giuseppe Amarù che è il Vice Presidente AC, il Consiglio dell’Automobile Club di Caltanissetta. Vicinanza e comunione di intenti con il Presidente dell’Automobile Club di Enna Alessandro Battaglia, il Presidente del Consorzio Ente Autodromo di Pergusa, Mario Sgrò. L’organizzazione della 67° Coppa Nissena e di tutti gli eventi collaterali è frutto di una collaborazione di tanti appassionati sportivi di tanti amici che per affetto e passione ci danno il loro aiuto, ed il loro entusiasmo”

Commenta su Facebook