Coppa Nissena: si corre domenica la 61ª edizione. Illustrate le novità 2015 alla presenza del pilota Emanuele Pirro

2239

Emanuele PirroConferenza stampa, giovedì 23 aprile, al palazzo Moncada, per presentare la 61ª edizione della Coppa Nissena, gara di velocità in salita, che si correrà domenica 26 aprile.
Ospite d’eccezione il noto pilota Emanuele Pirro, vincitore per ben 5 volte della 24 ore di Le Mans,  che venerdì 24, assieme all’attore regista Guglielmo Scilla, terrà una tavola rotonda sulla sicurezza stradale.
“Sappiamo quante vittime di incidenti stradali ci sono ogni anno – dice ai nostri microfoni Emanuele Pirro – e se con i nostri interventi riusciamo a salvare anche una sola persona,avremo fatto il nostro dovere”.
 
 
 
Intervista al pilota Emanuele Pirro

Intervista al presidente ACI avv. Carlo Alessi

Intervista al Direttore di Gara Claudio Di Maria

L’avv. Carlo Alessi illustra le manifestazioni collaterali

Più di 40 iscritti in più rispetto allo scorso anno. “Un grosso numero di iscritti – ci dice il direttore di gara Claudio Di Maria – che non si DSC_7685vedeva da anni”. Dei 182 partecipanti circa ottanta vengono da oltre Stretto e addirittura un pilota  arriva da Malta. La gara si disputerà in due manches di 5,450 chilometri ciascuna sul velocissimo percorso nisseno.   Presto per fare pronostici perché si tratta ancora della seconda gara in programma, dopo la Trapani Erice, vinta dal calabrese Scola. Avranno sicuramente vita più facile i pretendenti al titolo di campione CIVM (Campionato Italiano Velocità della Montagna), a causa dell’assenza di Simone Faggioli costretto, per contratto con la casa che produce la sua nuova vettura, a correre il campionato europeo.
Radio CL1 trasmetterà, domenica 26 aprile, la diretta della gara a partire dalle ore 9,00 sulle frequenze FM 94.3
e 103 o collegandosi al sito www.radiocl1.it e cliccando sul player “Ascolta la diretta”.
 
Nota della Redazione: a tutti coloro che volessero scaricare una o più foto pubblicate nell’articolo e/o nella fotogallery, per farne uso pubblico, ricordiamo l’obbligo di citare la fonte e, quindi, nel caso specifico “Radio cl1″
Cliccare sulle foto per ingrandirle

Commenta su Facebook