Controlli ferrei nei luoghi dello spaccio. Due "fermati" a Villa Cordova, uno denunciato

684

Giro di vite a Caltanissetta contro il consumo e la vendita di hascisc. Un’intensa giornata di controlli antidroga che ha visto impegnati i poliziotti della Sezione Volanti, coadiuvati dai colleghi del Nucleo prevenzione crimine di Palermo.
Servizi di prevenzione coordinati dal capo delle Volanti, Alessandro D’Arrigo, che hanno portato al controllo di 69 persone e 183 autovetture e diverse perquisizioni di soggetti dediti allo spaccio di stupefacenti. 17 i pregiudicati sottoposti a controllo, di questi tre sono risultati in possesso di hashisc.
Nella tarda mattinata, presso la Villa Cordova, i poliziotti hanno fermato tre stranieri, due marocchini e un tunisino, appartati in un anfratto del giardino, che alla vista degli agenti hanno provato a disfarsi di alcune stecche di fumo.
Al tunisino di 28 anni, gli agenti hanno trovato 7 stecche di hashish per complessivi 7,76 grammi; addosso ad uno dei due marocchini, un minorenne di 17 anni, invece, hanno rinvenuto una stecca di 1,27 grammi. Entrambi sono stati condotti in Questura: il primo denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il secondo segnalato alla Prefettura, quale consumatore.
Nel tardo pomeriggio, in Via Rochester, gli agenti hanno sottoposto a perquisizione personale un cittadino pakistano di 27 anni, addosso al quale hanno rinvenuto una stecca di hashish di 1,8 grammi, segnalandolo alla Prefettura, ex art.75 DPR 309/1990, per consumo di stupefacente.

Commenta su Facebook