Contratti al Cefaps. I Sindacati: “Sono lavoratori del comparto sanità”

1077

In merito alla vicenda dell’inquadramento contrattuale dei circa 70 lavoratori del Cefpas di Caltanissetta, i segretari della funzione pubblica di Cgil, Fials e Uil, rispettivamente Giovanna Caruso, Gioacchino Zuppardo e Carmelino Centorbi, confermano la posizione espressa, ovvero che i dipendenti debbano essere inquadrati con il Contratto collettivo nazionale sanità, chiedendo al contempo “scelte coerenti che non penalizzino la professionalità dei lavoratori”.

I sindacati inoltre “esprimono forti preoccupazioni rispetto a quanto appreso dalla stampa sulla possibile revisione dell’inquadramento contrattuale del personale del CEFPAS e sulle eventuali ricadute negative sulla attività istituzionale del Centro”.

“La posizione espressa dall’ARAN Sicilia sulla vicenda è stata oggetto di ampia discussione tra la Direzione del Centro e le rappresentanze sindacali circa la valutazione sull’applicazione del contratto dei dipendenti regionali rispetto al contratto collettivo della Sanità Pubblica”, ricordano Caruso, Zuppardo e Centorbi.

“Il lavoro prodotto in sede di contrattazione ha tenuto conto della personalità giuridica di diritto pubblico del Cefpas, istituito con legge Regionale n. 30 del 1993, con funzione strumentale e complementare rispetto alle competenze dell’Assessorato Regionale della Salute (come confermato dall’ultima legge di riordino del Servizio Sanitario Regionale n. 5 del 2009), e le cui spese di esercizio sono finanziate annualmente con una quota a carico del Fondo Sanitario Nazionale”.

Inoltre “il personale dipendente del Centro – proseguono i sindacati – è stato ammesso a partecipare alle procedure di selezione per la stabilizzazione previste dalle finanziarie 2007 e 2008, a seguito dell’autorizzazione dell’Assessorato Regionale della Sanità ed allo stesso Assessorato e ai dirigenti dei Dipartimenti competenti” e “alla fine dell’anno 2015, le organizzazioni sindacali hanno richiesto la rideterminazione dei Fondi contrattuali in analogia a quanto già effettuato in tutti gli Enti operanti in Sicilia che applicano il contratto della sanità pubblica”.

Per tal via i sindacati “confermano la posizione fino ad oggi assunta in merito all’inquadramento contrattuale dei dipendenti del Cefpas nel CCNL sanità”.

Commenta su Facebook