Contrada Tabita fuori dall’isolamento dopo la frana. Avviato l’iter

1259

Potrà uscire a breve dall’isolamento al contrada Tabita di San Cataldo, dopo una frana avvenuta anni fa.

Michele Urso, residente della zona CONTRADA TABITA, ha contattato Valerio Ferrara, segretario cittadino UDC SICILIA di San Cataldo e Flavia La Ferrera, consigliere comunale Sancataldese UDC, per la situazione in cui riversa ancora la contrada Tabita dopo la frana. Dopo aver constatato che il territorio apparteneva al comune di Caltanissetta, Ferrara e La Ferrera si sono prodigati a procurarsi la documentazione necessaria per sistemare la situazione prima delle piogge autunnali. Dopo la nomina del neo-assessore Giuseppe Tumminelli si sono confrontati per poter trovare una soluzione al problema per l’isolamento di 75 famiglie, tra cui 10 aziende agricole che a seguito della frana hanno subito una perdita economica. Giuseppe Tumminelli ha effettuato un sopralluogo con l’ingegnere capo Tomasella constatando che la situazione e’ risolvibile in poco tempo dopo l’ iter burocratico. Dopo un confronto con l’ assessore alla famiglia politiche sociali e del lavoro Gianluca Miccichè, che si è messo subito a disposizione aprendo le porte della Regione per risolvere le problematiche, Ferrara e La Ferrera si stanno muovendo per l’ultimo passaggio necessario alla Regione per iniziare i lavori.

Dopo 2 anni e mezzo della chiusura della strada, contrada Tabita vede una speranza per la soluzione a questo problema che ha portato un grande disagio a famiglie e imprenditori. Ferrara e La Ferrera dichiarano che la problematica poteva essere risolta in tempi più brevi se non fosse stata attuata una vecchia politica ma agendo principalmente per il bene collettivo non dimenticando mai che la politica è per la gente e non per i propri interessi. Inoltre sperano che la politica si faccia un esame di coscienza e inizi a risolvere le problematiche in cui riversa la città.

Commenta su Facebook