Una consultazione popolare per il destino dell’antenna Rai. La proposta dei Cinquestelle

Il Movimento Cinque Stelle di Caltanissetta, tramite il proprio Portavoce in Consiglio Comunale Giovanni Magrì, interviene nel dibattito relativo all’area di Monte Sant’Anna e all’antenna e agli immobili sulla stessa insistenti di proprietà di Rai Way.
“Riteniamo innanzitutto – dichiara il consigliere grillino – che sia necessario adottare tutti quegli atti che possano consentire di tutelare l’area ed evitare che possa essere oggetto di fenomeni di speculazione edilizia”.

“Riteniamo poi – continua l’esponente a cinque stelle – che sia opportuno, prima di prendere qualsiasi decisione in merito all’acquisto o meno dell’area e alla dismissione o meno dell’antenna, ascoltare i Cittadini. Proponiamo quindi di indire una consultazione popolare, ai sensi degli articoli 56 e 60 bis dello Statuto Comunale, chiamando tutti i Cittadini di età non inferiore a sedici anni ad esprimersi direttamente in proposito, sulla base di una o più proposte chiare e dettagliate sotto l’aspetto dei costi e dei ricavi, delle fonti di finanziamento, delle modalità di gestione e dei requisiti di sicurezza”.
“Poiché tale strumento di partecipazione democratica – conclude Giovanni Magrì –  è  previsto, come detto, dallo Statuto Comunale, ma non è disciplinato nel dettaglio, abbiamo pure depositato presso l’Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale una proposta di regolamento al riguardo, che è possibile visionare sulla nostra pagina internet www.m5scaltanissetta.it e che potrebbe essere adottata in tempi brevi, anche ai fini di qualsiasi altra futura evenienza”.

Commenta su Facebook