Consiglio su Immigrazione. Forza Italia: "la gente percepisce Caltanissetta insicura"

829

In merito al consiglio comunale straordinario sull’emergenza sicurezza legata al fenomeno migratorio, interviene il Coordinatore Provinciale di Forza Italia, Michele Mancuso:
“Si apprende dagli organi di stampa e dalla nostra rappresentanza consiliare che il tutto si è svolto in un clima di Political correct. Insomma quasi tutti i gruppi consiliari garbatamente hanno fatto notare che qualche “problemino” di sicurezza in città c’è. Naturalmente è doveroso segnalare che l’amministrazione comunale, Sindaco in testa ha mandato in scena la solita “sviolinata”sull’integrazione, sull’immigrazione come opportunità, per non parlare di qualche Assessore che ha derubricato a “marachelle”, veri e propri reati a cose e persone, perpetrati nell’ambito di tale fenomeno. Sia ben chiaro quì, che si ci creda o meno, non stiamo a parlare di razzismo o meno. Il punto all’ordine del giorno del suddetto consiglio era il tema della sicurezza, al di là del colore della pelle, del credo religioso, dell’etnia e quant’altro. Forza Italia è fermamente convinta che le politiche nazionali degli ultimi anni sono state profondamente sbagliate”.
“L’abolizione della legge Bossi-Fini prima, e la fallimentare operazione Mare Nostrum poi, hanno segnato un cambio di passo notevole in senso negativo. Infatti se prima gli immigrati arrivavano con i barconi, adesso arrivano con i containers. Giova ricordare che in particolare sotto il governo Berlusconi era stata varata la suddetta legge che inseriva nell’ordinamento giuridico italiano il reato di immigrazione clandestina oggi non più esistente”.
“Quindi – prosegue il coordinatore di Forza Italia – in consiglio comunale ieri si doveva parlare di ordine pubblico e basta! Lo si è fatto a tratti, ma a noi preme ribadire la nostra posizione. Oggi la nostra città deve fare i conti con un vero e proprio esercito di disperati, a cui il governo nazionale e quello regionale, palesemente non sanno o non vogliono mettere un argine”.
“La gente percepisce Caltanissetta insicura. Uscire di sera è pericoloso, e ripeto non si possono fare passare atti di violenza a cose o persone come normale delinquenza, perché è sotto gli occhi di tutti che questa gente che sfugge da realtà disumane, arriva nella nostra città ed è costretta a bivaccare per le strade, costretta a rubare per mangiare, a dormire in tendopoli, minando la sicurezza e la salute dei nisseni, dandosi alla prostituzione, e con altri espedienti a diventare vittime di sfruttatori, in nome di un civismo e di una accoglienza che da sola la città non può dare”.
“Nella maggior parte dei casi gli immigrati vorrebbero sbrigare le carte per avere il permesso di soggiorno, e poi andare altrove, spesso a ricongiungersi con i propri cari che si trovano nel nord Europa. Allora l’amministrazione dovrebbe, anziché continuare a costruire e ristrutturare dei locali che poi diventano per mesi o anni prigione per questi disperati, togliendo spazi e risorse ai nisseni, fare la voce grossa con chi sta in alto, affinché questi facciano ad ogni livello il proprio dovere istituzionale per fare in modo che Caltanissetta sia solo un punto di prima accoglienza come dovrebbe essere nella stragrande maggioranza dei casi” conclude Michele Mancuso, Coordinatore Provinciale Forza Italia

Commenta su Facebook