Conferimento dei rifiuti, mozione del Pd di San Cataldo per gli utenti delle zone non servite

I Consiglieri Comunali del Partito Democratico di San Cataldo, Francesca Cammarata e Marco Cataldo Imera, hanno presentato una mozione con l’obiettivo di migliorare il sistema di conferimento dei rifiuti attraverso una più efficiente comunicazione delle variazioni del calendario da parte dell’Ente Comunale e della ditta affidataria.

Inoltre si chiede che i cittadini residenti in zone non servite dal sistema porta a porta possano conferire tutti i rifiuti correttamente differenziati presso i punti mobili senza doversi attenere al calendario previsto per il porta a porta e in orari congrui, anche al di fuori da quelli lavorativi.

Di seguito il testo :

OGGETTO: Adeguamento Pubblicità in tema di calendario conferimento rifiuti e ripristino possibilità di conferimento presso gli eco-punti mobili per i residenti in zone non servite di tutte le tipologie di rifiuto differenziato

Premesso che:

  • Un fenomeno molto presente, assolutamente censurabile dal punto di vista del comportamento delle persone è quello dell’abbandono dei rifiuti nelle aree periferiche e centrali della nostra città;
  • I risultati di detti comportamenti hanno come diretta conseguenza il degrado e l’inquinamento ambientale oltre che costi di natura economica;
  • Per ottenere un risultato significativo in termini di riduzione del fenomeno di abbandono dei rifiuti occorrerebbe una stretta sinergia tra Amministrazione, Gestore e Cittadini;

Considerato che:

  • Sono diverse le zone e dunque le famiglie che non sono servite dal porta a porta e che pertanto usufruiscono degli eco-punti mobili per il conferimento dei rifiuti;
  • la gestione degli stessi eco-punti comunali è affidata alla ditta Multiecoplast SRL così come le attività di comunicazione e sensibilizzazione sul tema rifiuti;
  • la stessa ditta, secondo l’art. 13 del contratto, è obbligata a dare immediata comunicazione al Comune, di ogni circostanza che abbia influenza nell’esecuzione delle attività oggetto del contratto di appalto;
  • lo stesso contratto prevede che qualora non siano rispettati i termini di espletamento della prestazione di erogazione del servizio e/o il servizio sia reso in misura inferiore a quanto pattuito ovvero semplicemente difforme rispetto alle condizioni di aggiudicazione e contrattuali, al gestore del servizio può essere comminata una penale commisurata alla gravità della negligenza;

Ritenuto che:

  • Non viene data pubblicità sul sito istituzionale del Comune alle variazioni di calendario per i conferimenti di rifiuti negli eco-punti mobili e che la ditta utilizza il “passaparola” per comunicare tali modifiche;
  • Non è per situazione imputabile ai cittadini che risiedono in zone non servite che il porta a porta in dette zone non viene effettuato;
  • Molti cittadini non possono recarsi quotidianamente negli eco-punti mobili per rispettare il calendario di conferimento rifiuti previsto per il porta a porta e valido anche per i residenti non serviti;
  • La pessima qualità del servizio reso disincentiva i cittadini al corretto conferimento e alla adeguata differenziazione dei rifiuti;

SI INVITANO PERTANTO IL SINDACO E LA GIUNTA

Ad impegnarsi nel chiedere al gestore dei rifiuti di dare preventiva comunicazione all’Ente delle variazioni del calendario di conferimento rifiuti così da poterne dare tempestiva e adeguata notizia alla cittadinanza tramite sito istituzionale;

A ripristinare degli orari congrui per il conferimento dei rifiuti negli eco-punti mobili così da consentire ai cittadini di recarvisi anche fuori dagli orari lavorativi;

Ad impegnarsi affinché i cittadini residenti in zone non servite possano conferire tutti i rifiuti correttamente differenziati presso i punti mobili senza doversi attenere al calendario previsto per il porta a porta e dunque non essere obbligati a recarsi quotidianamente presso gli stessi;

A garantire che il contratto di gestione e smaltimento dei rifiuti venga correttamente osservato.

San Cataldo, 5 Gennaio 2022

I Consiglieri Comunali

del Gruppo “Partito Democratico”

Francesca Cammarata

Marco Cataldo Imera

Commenta su Facebook