Conferenza dei sindaci a Caltanissetta, i sindacati restano esclusi: la protesta della Cgil

419

I sindacati esclusi dalla conferenza dei sindaci che martedì mattina avrebbe dovuto discutere i problemi che affliggono la sanità nissena. A denunciarlo i sindacalisti della Cgil Rosanna Moncada, Annalisa Giocondo, e Angelo Polizzi che a tal proposito hanno inviato una nota alla stampa.

“È con sincera delusione che apprendiamo – scrivono – che la conferenza dei sindaci convocata in data odierna in merito alle problematiche inerenti la sanità nel territorio nisseno abbia escluso la presenza delle OO. SS. Non comprendiamo le ragioni per le quali non si sia riconosciuto l’apporto e il contributo che le parti sociali avrebbero potuto dare a sostegno della gravosa questione che coinvolge il mondo del lavoro e di tutti i lavoratori della sanità di cui noi siamo oltre che portavoce anche garanti in termini di tutela e di salvaguardia. Notiamo che non saranno presenti neanche i rappresentanti degli Ordini professionali delle professioni sanitarie, come se si volesse escludere quella parte fondamentale che la salute la garantisce e la sostiene attraverso il lavoro, nonché altri attori determinati nel processo di assistenza quali gli Operatori sociosanitari e il personale ausiliario a supporto e naturalmente anche il personale amministrativo. Ribadiamo con assoluta convinzione la grande funzione dell’intermediazione che svolge il sindacato che non solo ha a cura i diritti dei lavoratori affinché possano dignitosamente svolgere il proprio lavoro ma soprattutto è proprio attraverso questa cura che la salute della sanità può essere garantita.
Non siamo offesi per la scortesia istituzionale che ci è stata riservata esprimiamo semplicemente una profonda delusione per quello che oggi vogliamo definire come una grande occasione persa per ascoltare la voce dei lavoratori che sono anche cittadini”.

Commenta su Facebook