Con un martello tenta di sfondare la porta di una coppia di anziani. Arresto dei CC a San Cataldo

415

Nella tarda serata di ieri, in San Cataldo, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Caltanissetta, unitamente ai colleghi della Tenenza di San Cataldo, hanno arrestato per tentato furto aggravato un operaio sancataldese di ventisei anni, S. S., gravato da precedenti di polizia. Intorno alle 22.30 il giovane, utilizzando un martello di grosse dimensioni, aveva cercato di sfondare la porta di ingresso dell’abitazione di una coppia di anziani pensionati, residenti in via dei Tigli: allarmati dai rumori insistenti, alcuni vicini hanno contattato il numero di emergenza 112 e, nel breve volgere di pochi istanti, i Carabinieri sono giunti sul posto, individuando S.S. che, alla vista dei militari, ha tentato di fuggire attraverso le scale condominiali. I Carabinieri, tuttavia, sono riusciti a non perderlo di vista ed a bloccarlo, mentre stringeva ancora nelle mani il martello, che è stato sequestrato. Dopo le operazioni di identificazione e la redazione della relativa documentazione, l’arrestato, su disposizione dell’autorità giudiziaria nissena, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza dei genitori.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Caltanissetta, su disposizione del Comandante Provinciale, Colonnello Gerardo Petitto, hanno predisposto un’intensificazione dei controlli sul territorio in previsione delle prossime festività natalizie, diversificando gli obiettivi ed impiegando pattuglie in divisa ed in abiti civili per l’attuazione di un dispositivo che si prefigge di tutelare, soprattutto in un periodo dell’anno così particolare, le fasce deboli della popolazione, maggiormente esposte alle aggressioni predatorie e truffaldine: sarà in ogni caso determinante, come avvenuto nel caso di specie, la collaborazione della cittadinanza.

Commenta su Facebook