Commissione prefettizia a lavoro al Comune di Bompensiere per accertare eventuali infiltrazioni mafiose

831

Commissione d’inchiesta prefettizia al lavoro per accertare eventuali infiltrazioni mafiose al Comune di Bompensiere. Dieci anni di atti attività politica e amministrativa – come riporta il giornale La Sicilia di oggi –  che il presidente della commissione Massimo Signorelli coadiuvato dalle forze dell’ordine dovrà verificare in 90 giorni, ma il mandato potrebbe essere rinnovato per ulteriori 3 mesi. Questi giorni di festa sono stati particolarmente movimentati per il più piccolo comune della provincia con 558 abitanti, con l’atto notificato al sindaco Salvatore Losardo e nello stesso tempo con l’inizio delle operazioni di accertamento. Attualmente sarebbero stati acquisiti documenti relativi agli appalti pubblici. Verranno controllati i documenti firmati dall’1 febbraio 2008 (6 mesi prima che venisse eletto Losardo) fino ai giorni nostri. Il sindaco Losardo si è detto comunque sereno. “Abbiamo sempre lavorato con serietà e onestà – ha detto il primo cittadino – sono sereno così come lo sono gli assessori e i consiglieri comunali. Io posso comunque rispondere per il mio operato ma non per quello del mio predecessore Licata visto che gli accertamenti riguardano anche il periodo del suo mandato”.

Commenta su Facebook