Commerciante ladro per disperazione. Tre arresti a Niscemi

2869

Ladri per disperazione e per vizio, pianificano il colpo a Niscemi, ai danni di un Bar con annessa sala-giochi, sperando in un lauto bottino; si ritrovano a fare i conti però con i Poliziotti ed i Carabinieri, i quali, intervenuti prontamente a seguito di segnalazione per rumori sospetti, dapprima scovano il “palo”, nascosto dentro l’auto utilizzata per il colpo, e poi circondano il locale, impedendo ai malviventi di scappare.

E’ accaduto la notte scorsa. Carabinieri e Polizia hanno denunciato in stato arresto tre uomini, tutti di origine catanese e pregiudicati, Francesco Cannavò classe ’59, Marcello Fazio classe ’64, commerciante, Sebastiano Naceto, classe ’66, responsabili di furto aggravato ai danni di un Bar.

Poliziotti e Carabinieri, fatta irruzione nel locale, hanno trovato i ladri nascosti all’interno del bagno, dopo che avevano disseminato torce elettriche, arnesi atti allo scasso, guanti, e denaro trafugato, all’interno del locale. NACETO è accusato anche di evasione, in quanto sottoposto agli arresti domiciliari.

Erano entrati rompendo una porta finestra sul lato posteriore del locale, mentre fuori, un “palo” su una Lancia Y, controllava l’arrivo di eventuali controlli. Ed è stato il primo ad essere fermato, non sapendo dare spiegazioni sul motivo per cui si trovava in piena notte in quel posto.

Uno degli arrestati, un commerciante, ha poi riferito agli agenti di essersi dato alla delinquenza, poiché duramente colpito dalla crisi e costretto a ridimensionare le sue attività economiche, fino a poco tempo fa molto floride.

FAZIO Marcello NACETO Sebastiano CANNAVO' Francesco (1)

Commenta su Facebook