Comitato Santa Croce. Allagamenti all'ordine del giorno. Amministrazione sorda.

560

Santa Croce Allagata“I giorni, i mesi e gli anni passano ma i problemi, anche se segnalati, rimangono sulle spalle dei cittadini”. Questa e la amara costatazione del comitato di quartiere Santa Croce che da oltre 2 anni segnala, sia a Caltaqua e all’amministrazione comunale, la necessità di pulire i pozzetti fognari per la raccolta delle acque bianche ricadenti nel territorio. “Dopo l’ultima abbondante pioggia – si legge nella nota urgente inviata a sindaco e assessori – l’amministrazione ha provveduto a ripulire le caditoie, ma solo in Via Re d’Italia, mentre le rimanenti caditoie ricadenti dentro il nostro quartiere, lungo la Via Vespri Siciliani, Via Xiboli, e Corso Vittorio Emanuele sono rimaste intasate”.

Santa Croce dopo allagamentoA sostegno il comitato ha allegato le foto dove si vede lo spazio antistante il sagrato di Santa Croce completamente allagato. “Incontri e segnalazioni – prosegue il presidente del comitato, Giacomo Tuccio – agli assessori e tecnici comunali, mai hanno risolto questo atavico problema che affligge il nostro quartiere a rischio idrogeologico, mentre ci auguriamo che la pulitura delle caditoie di Via Re D’Italia non sia un atto estemporaneo dovuto all’allagamento del nuovo Corso Umberto ma l’inizio di una programmazione per la pulitura delle rimanti caditoie”.

Commenta su Facebook