Come avverrà l’assegnazione dei seggi in consiglio comunale. dopo il caos, ve lo spieghiamo

4773

E’ l’elemento che ha reato più confusione nelle ultime ore, anche perché in base al comitato elettorale, al candidato, o alla lista, ognuno lo interpretava solo dal suo punto di vista.

Parliamo del premio di maggioranza, dell’assegnazione dei seggi con il proporzionale puro in vista del ballottaggio alle amministrative di Caltanissetta, alla luce dei risultati consolidati.

Siamo in grado di spiegare, con l’aiuto di Giovanni Corso, dirigente dell’ufficio elettorale della Regione Siciliana, come funzionerà l’assegnazione dei seggi dopo il ballottaggio.

Dottore Corso, abbiamo due candidati sindaco al ballottaggio con le relative liste al seguito. Giovanni Ruvolo supera il 40% e le liste collegate superano il 55%. Michele Giarratana è al 15%. Chi prenderà il premio di maggioranza? Chi non lo prenderà? Quando si applicherebbe il proporzionale puro?

“Sulla base della legge elettorale, il premio di maggioranza va ai partiti che appoggiano il sindaco che vince al primo turno. In questo caso, nessuno vince al primo turno e vanno al ballottaggio Giovanni Ruvolo e Michele Giarratana. La coalizione che appoggia Giovanni Ruvolo ha totalizzato il 55% dei voti. Questo significa che al secondo turno, al ballottaggio, chiunque sia il vincitore, alla coalizione del candidato Ruvolo spetterà non la maggioranza dei seggi, ma i seggi che gli spettano in percentuale, perchè va a bloccare, anche se dovesse vincere Giarratana Michele, l’attribuzione del premio di maggioranza, perchè ha superato il 50% dei voti validi come ha stabilito la norma, la legge n.35 del ’97, quindi i seggi verranno ripartiti in maniera proporzionale”.

Quindi Giarratana non può sperare in nessun premio di maggioranza perchè gli avversari come liste hanno totalizzato più del 50%?

“Si, la legge in questo caso è chiara, al secondo turno il premio di maggioranza viene attribuito al sindaco vincente sempre che nessuna coalizione abbia raggiunto il 50% dei voti validi. In questo caso la coalizione di Giovanni Ruvolo ha già raggiunto i 50% più uno dei voti, quindi se dovesse vincere l’altro candidato Michele Giarratana, la coalizione di Ruvolo gli blocca il premio di maggioranza”.

Glielo blocca ma non lo prende in quel caso.

Si infatti, glielo blocca nel senso che l’altro candidato, Giarratana, se dovesse vincere non prenderà il premio di maggioranza.

Quindi se vince Giarratana si assegneranno i seggi con il proporzionale puro, se vince Ruvolo si assegnerà alle sue liste il premio di maggioranza. A quanto ammonta questo premio il 60%,18 seggi?

“Il 60%, l’articolo 4 della legge 35 del ’97 attribuisce al candidato proclamato eletto il 60% dei seggi quindi sono 18 e 12. Se però facendo il calcolo della distribuzione dei seggi alle ilste che appoggiano Ruvolo, con il 55,75% gli spettano più di diciotto seggi, prenderà più di diciotto seggi. Il premio di maggioranza quando scatta è la base, se gli spettano venti seggi prenderà venti seggi”.

Commenta su Facebook