Colto da malore muore in ospedale. Aggrediti i sanitari del 118

1070

Sanitari del 118 soccorrono un 55enne colto da malore, deceduto poco dopo in ospedale, e vengono aggrediti da un gruppo di persone

Un uomo, di cui non si conoscono le generalità, ha sfondato il vetro dell’ambulanza con una bombola di
gas;

Nella serata di ieri, intorno alle 20.00 circa, gli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti sono intervenuti in via San Domenico, nel Capoluogo, poiché era stata segnalata l’aggressione in danno dei sanitari del 118, ad opera di un gruppo di persone che, verosimilmente, ritenevano che l’ambulanza fosse giunta in ritardo.Nell’occorso gli operatori del 118 erano, a loro volta, intervenuti per soccorrere un uomo di 55 anni privo di sensi, poco prima colto da malore, trovato disteso per terra, con un capannello di persone attorno.

I sanitari, dopo aver praticato le manovre di rianimazione con defibrillatore venivano, dapprima, aggrediti verbalmente dal capannello di astanti e, in seguito, subivano il danneggiamento dell’ambulanza da parte di un individuo non meglio identificato, che scagliava una bombola di gas contro il vetro laterale sinistro del mezzo di soccorso.  

Completate le operazioni di soccorso e caricato l’uomo sull’ambulanza, i sanitari lo conducevano presso l’Ospedale Sant’Elia, dove, poco dopo, lo stesso decedeva probabilmente per arresto cardiaco.

Sono in corso indagini da parte della Polizia di Stato tendenti a ricostruire le dinamiche della vicenda e individuare gli aggressori dei soccorritori.

Commenta su Facebook