Cocaina nascosta nel pannolino della figlia: arrestata coppia di giovani disoccupati

427

Nel corso della perquisizione la donna ha cambiato il pannolino alla bimba per poi gettarlo. La circostanza non è sfuggita a uno degli agenti del Commissariato che lo ha recuperato trovando la droga nascosta dentro.

I poliziotti del Commissariato di pubblica sicurezza di Gela, hanno tratto in arresto una coppia di giovani disoccupati gelesi per detenzione ai fini di spaccio di cocaina. Ieri pomeriggio gli agenti della squadra di polizia giudiziaria, nel corso di servizi mirati, hanno eseguito una perquisizione presso il domicilio dei due conviventi. Durante l’esecuzione dell’atto di polizia giudiziaria la donna ha chiesto agli agenti di recarsi in bagno per cambiare il pannolino alla figlia neonata. Dopo averlo fatto si stava apprestando a disfarsi del pannolino usato. La circostanza non è sfuggita a uno degli agenti della Polizia di Stato che, dopo aver ispezionato il pannolino, hanno trovato all’interno di esso un sacchetto di cellophane con 49,94 grammi di cocaina. Nel corso della perquisizione è stata sequestrata anche la somma in contanti di 700 euro, probabile provento dell’’attività di spaccio e un bilancino elettronico di precisione. La minore è stata affidata ai nonni. La coppia è stata condotta in Commissariato e su disposizione del Pubblico Ministero presso la Procura della Repubblica di Gela, è stata posta agli arresti domiciliari a disposizioni dell’Autorità giudiziaria. La donna, che percepisce il reddito di cittadinanza, sarà segnalata all’autorità competente per la revoca del beneficio.

Commenta su Facebook