Cmc Città di Caltanissetta. La prima wild card va a Paolo Lorenzi, 54 al mondo. Cresce sempre più in Sicilia l’attesa per il torneo che partirà sabato 4 giugno

1045

lorenziIl già prestigioso elenco di tennisti in gara al Cmc Città Caltanissetta, 106.500 euro di montepremi, si arricchisce grazie all’invito che gli organizzatori hanno concesso al trentaquattrenne romano Paolo Lorenzi, numero 54 Atp. L’italiano la settimana scorsa, allorquando si sono chiuse le iscrizioni alla kermesse tennistica nissena, occupava la posizione numero 50. Il regolamento Atp prevede che i giocatori dalla prima posizione alla cinquantesima non possano prendere parte ad un Challenger. L’organizzazione del prestigioso torneo nisseno ha dunque deciso di concedere la wild card al giocatore romano che peraltro si è detto ben felice di tornare a Caltanissetta che nel 2012 lo accolse con grande affetto.
Il nome del tennista romano, ma residente a Siena, si va ad unire a quelli altrettanto importanti dello spagnolo Marcel Granollers, 56 Atp e dell’argentino Facundo Bagnis, 99 Atp.
Intanto a Villa Amedeo è già pronta la tribuna mobile che ospiterà 1000 spettatori. Le ultime due finali del Cmc hanno fatto registrare la presenza di oltre 2500 appassionati a testimonianza della grande importanza della manifestazione, seconda in Italia solo agli Internazionali di Roma e da sempre apprezzata dai tennisti.
Va detto che anche quest’anno, la tenacia e la grande passione del presidente del Tc Caltanissetta Michele Trobia, oltre all’indispensabile sostegno del title sponsor CMC, hanno permesso la disputa di questo evento dal grande prestigio per la città e per la Sicilia.
Sui campi in rosso di Caltanissetta, negli ultimi anni sono passati giocatori allora in procinto di esplodere e adesso tra i top 50. Su tutti Zverev, Bautista Agut, Paire a Carreno Busta.
Tornando a Lorenzi, che già nel 2012 era stato a Caltanissetta, nella sua stagione, fino ad oggi molto brillante, va segnalato il successo colto a gennaio al challenger di Camberra. A livello di circuito maggiore invece, Lorenzi ha ottenuto la semifinale a Quito e i quarti a Buenos Aires (sconfitto da Nadal) e Bucarest. E’ reduce dalla semifinale al challenger di Mestre che si è concluso la settimana scorsa. In Coppa Davis nella sfida contro la Svizzera che si è giocata a marzo, dopo aver annullato 3 match point, ha battuto Marco Chiudinelli dopo quasi 5 ore di gioco, dando così il punto dell’uno a zero alla sua nazionale. Fino ad oggi il risultato più impostante resta la finale raggiunta nel 2014 all’Atp 500 di San Paolo. Ricordiamo che a difendere i colori azzurri ci saranno anche Marco Cecchinato, Andrea Arnaboldi, Filippo Volandri e Alessandro Giannnessi.
La seconda wild card a disposizione del direttore del torneo Giorgio Giordano e del presidente del Tc Caltanissetta Michele Trobia, sarà assegnata la prossima settimana.
Le altre due invece, le darà la Fit. La finale, in programma domenica 12 giugno alle ore 18, sarà trasmessa in diretta su SuperTennis.

Commenta su Facebook