“Cittadini in…Progress”. Sabato si presenta il progetto contro le dipendenze

1041

Nell’ambito del Programma Generale della Regione Siciliana 2016/2017, sabato prossimo, 7 gennaio, a Caltanissetta, alle ore 10.00, presso la Casa della cultura e del volontariato, in via Xiboli, 310, sarà presentato il progetto “Cittadini in…Progress”.

Si tratta della sintesi di un lungo percorso che negli anni ha contribuito a creare una coscienza civica ed una diversa sensibilizzazione dei giovani siciliani sui temi generali della dipendenza.

“Cittadini in…Progress” è una ulteriore verifica delle esperienze maturate nel mondo della ricerca delle dipendenze giovanili, a partire dal mondo del web, dal gioco d’azzardo, dall’uso e abuso delle sostanze alcooliche, delle droghe con particolare riferimento a quelle psicotiche che danno dipendenza e creano danni irreversibili.

Il progetto si rivolge ai giovani utenti e consumatori, alle famiglie, ai docenti. Fra gli obiettivi: creare una coscienza consapevole nei nuovi soggetti e maggiore attenzione alle forme di consumo critico che superino le dipendenze dettate da modelli errati e da sistemi importati, che tendono a modificare la propria personalità e le proprie scelte e informare e sensibilizzare i giovani cittadini rispetto ai meccanismi di azione delle sostanze di abuso e ai danni irreversibili dati dalle stesse.

A presentare il progetto il presidente di Mdc Sicilia Salvatore Porsio e la coordinatrice del progetto Marialuisa De Simone.

Saranno presenti:

i presidenti delle associazioni partner del progetto: Gianfranco Zanna Legambiente Sicilia, Erasmo Muscarella Udiconsum, Piero Feroce Udicon, Paolo Pagliaro Aduc, Giusi Guercio Confeuropa; la dirigente regionale del Servizio 6° – Coordinamento attività economiche e produttive – tutela dei consumatori Alessandra Di Liberto; il sindaco Giovanni Ruvolo; il vice sindaco e assessore alla Salute Vito Margherita; l’assessore alle attività sociali Carlo Campione; il direttore del Cefpas Angelo Lomaglio, il Direttore del dipartimento salute mentale Ritalba Mazzè; il responsabile Sert Chiarandà Giovanna Bona; il presidente provinciale MOVI e portavoce del Forum Terzo settore Filippo Maritato; il responsabile Cesvop Caltanissetta Paola Città; il portavoce regionale Forum Terzo settore Pippo Di Natale; il responsabile regionale Cesvop Alberto Giampino; l’assessore regionale Gianluca Miccichè; il deputato regionale Giancarlo Cancelleri; il deputato regionale Giuseppe Arancio e alcuni referenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado nissene.

Commenta su Facebook